**
  • Home > Gossip > ASP E POTERE: LA DOTT.SSA FAGGIONATO CAMBIA VITA
  • stampa articolo

    ASP E POTERE: LA DOTT.SSA FAGGIONATO CAMBIA VITA

    87L

    La dott.ssa Annalisa Faggionato è titolare di posizione organizzativa presso la Direzione Centrale della Salute in Regione Fvg. Presidio degli investimenti nei settori socioassistenziale, socioeducativo e sociosanitario del sistema dei servizi e interventi a favore dei disabili e del sistema residenziale e semiresidenziale per anziani. Il direttivo di Federsanità Anci del Fvg ha approvato all'unanimità le linee del programma per il 2016 e i progetti per l'attuazione dei Piani regionali per la prevenzione e per l'invecchiamento attivo. Ma i vertici dell'associazione hanno anche dato il via libera alle proposte per il prossimo Piano sociale regionale e a nuove sinergie con la federazione del Veneto. Federsanità Anci ha avuto un primo incontro con il gruppo di lavoro delle aziende pubbliche servizi alla persona (come le case di riposo) e dei Consorzi associati per monitorare lo stato di informatizzazione di strutture e servizi sociosanitari. Per la Regione sono intervenuti il direttore dell'area integrazione socio-sanitaria della direzione centrale Salute, Pier Oreste Brusori e Annalisa Faggionato. Da parte loro sono stati forniti utili approfondimenti e aggiornamenti sui programmi e i corsi curati dalla Regione e sono emerse le prime indicazioni su esigenze, finalità e prospettive del percorso da coordinare con l'attuazione della "riclassificazione delle case di riposo".Al direttivo guidato dal presidente, Giuseppe Napoli, hanno partecipato: Savino, Paolo Bordon, coordinatore dei direttori generali; gli assessori alle politiche sociali dei Comuni di Pordenone, Vincenzo Romor, e Monfalcone, Cristiana Morsolin; i presidenti delle Asp di Pradamano, Annamaria Menosso, di Codroipo, Andrea D'Antoni (insieme al direttore Valentina Battiston) e di Morsano al Tagliamento, Dino Simonin, di Cividale, Piera Beuzer; i vicepresidenti delle Asp Itis di Trieste, Fabio Fonda (con il direttore Fabio Bonetta) e "La Quiete" di Udine, Antonio Corrias, il rappresentante dell'Asp Umberto I di Pordenone, Mario Marcolin, il presidente del Cisi di Gradisca d'Isonzo, Silvano Buttignon (con il direttore Annamaria Orlando) e i direttori dell'Asp di Cividale e Tolmezzo, Denis Caporale, e del Campp di Cervignano del Friuli, Loredana Cecotti. Questo accadeva a fine gennaio 2016; sette mesi dopola potente Faggionato, dopo anni di potere sulle case di risposo e dopo aver praticamente riscritto la ricollocazione delle Asp, partecipa ad un bando indetto dalla Asp di Tolmezzo e viene scelta come direttrice al posto del dott. Caporale (vedi foto con il presidente Marzona). Ma cosa porta un potente funzionario della Regione Fvg a passare da controllore a controllato nello stesso settore e soprattutto a lasciare il mare di Trieste per vivere fra i monti della Carnia? Questa sera ore 21 sul canale 110 di Udinese Tv...

  • Commenti

  • Amo Marchetti? E da cosa lo si deduce? Io amo solo mia moglie. Commento inviato il 17-09-2016 alle 13:04 da Il sintetico
  • Ma scusa...hai idea di quanti milioni di euro in servizi pubblici si trova a gestire la srl di cui parlava Belviso in trasmissione, quella presieduta da Anzit? Commento inviato il 17-09-2016 alle 07:11 da Anonimo
  • state tanto a commentare su sanità che sfuggono altri centri di potere .. e cose ben più evidenti e circostanziate sulla nostra regione e luoghi di potere http://unesdoc.unesco.org/images/0024/002450/245003E.pdf il rapporo dell'unesco sull'istituto di fisica teorica di Trieste che ha rapporti con regione, università e altri enti di ricerca, assicurazioni. Il report è in inglese ed è di tono pacato qualcuno (estracomunitario più uguale di tutti gli altri estracomunitari) si è regalato 150.000 euro per l'affitto di una casa, i contratti di appalto non li ha fatti secondo le regole (parenti e conoscenti li gestivano) e rimane a fare il presidente dell'ente. Perbenista ci sei? Follow the money .. Commento inviato il 17-09-2016 alle 02:08 da anonymous
  • Beh... bravo Giau. Ottimo il francese. Adesso che ami di nuovo Marchetti fatti spiegare le asp da lui che è bravissimo. A proposito cosa non si fa per accaparrarsi quel famoso voto cui ti riferivi così elegantemente e discretamente Commento inviato il 17-09-2016 alle 00:34 da Anonimo
  • io di asp e partecipate non ho mai capito un cazzo. . . . chi commenta e sa tutto è solo gente che aspira a queste puttanate. . . . . ma provate a candidarvi e prendere un voto invece di parlare sempre a vanvera. . . . buffoni tuttologi scansafatiche del k. . . . Commento inviato il 16-09-2016 alle 10:47 da il logorroico
  • Bravo Robin Hood: hai centrato il vero nodo dell'incompatibilità o meglio conflitto di interessi del direttore di ASP e direttore di Ambito di cui fa parte della stessa ASP e dello stesso comune in cui opera!!!! È qui che la regione non controlla! Anche perché caro Perbenista vai a controllare i soldi che quell'ASP si porta a casa senza alcun bando, in convenzione senza alcuna ricerca di mercato, direttamente dall'ambito socioassistenziale diretto dallo stesso direttore dell'ASP,.... Commento inviato il 16-09-2016 alle 00:46 da Anonimo
  • Ma cosa volete che sappia D'Antoni...lui pensa solo agli affaracci suoi... Commento inviato il 15-09-2016 alle 13:18 da Anonimo
  • Mi pare che anche l'ASP di Latisana non scherza : "tale" IMPAGNIATIELLO Direttore della ASP e Direttore dell'Ambito Socio-Assistenziale. Cioè controllolare-controllato, elementare principo di INCOMPATIBILITA' o anche di INOPPORTUNITA' del ruolo, viste anche le CONVENZIONI in essere tra l'Ambito e la stessa ASP. Questo vuol dire che la Convenzione il sig. IMPAGNATIELLO se la firma tutta da solo. Forse c'è qualcosa che non va ? E Cantone, qualcose da dire ce l'avrebbe in merito. Commento inviato il 15-09-2016 alle 05:25 da Robin Hood
  • Se all'ASP di Codroipo arrivano migranti economici (che non c'entrano nulla con extracomunitari) vuol dire che D'Antoni non risponde più a Marchetti ma a PD Soramel (nuovo Sindaco). Cosa pertanto improbabile seppur non impossibile. Commento inviato il 15-09-2016 alle 03:26 da Fiero extracomunitario
  • Ieri ho visto in tv il presidente asp Moro di Codroipo D'Antoni. Intervistato dal Perbenista è apparso in grande difficoltà quando gli è stato chiesto se ospitava o poteva ospitare extracomunitari e chi avrebbe pagato. Fuori inquadrature si sentivano le parole del suggeritore o meglio della suggeritrice. Commento inviato il 14-09-2016 alle 23:26 da Anonimo
  • Tanti nomi ....ma....ne manca uno ! Tutti sanno chi.... Commento inviato il 14-09-2016 alle 22:11 da Anonimo
  • Che fortunati sti dipendenti regionali! Commento inviato il 14-09-2016 alle 21:53 da anonimo
  • uno citato nell'articolo si è licenziato dalla Regione per prendere un incarico direttivo ma poi, per una leggina speciale, tutta speciale, è riuscito a farsi riassumere Commento inviato il 14-09-2016 alle 14:26 da Anonimo
  • Un buon motivo è il forte incremento di stipendio che passa da quello di un funzionario D con indennità di PO a quello di dirigente, il tutto mantenendo il posto, dato che una norma regionale da diritto all'aspettativa non retribuita a tutti i dipendenti della Regione che assumono questo tipo di incarichi. Commento inviato il 14-09-2016 alle 14:13 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ