**
  • Home > Gossip > LA SANTORO SI SCHIANTA A RUDA: DUBBI SULLE PROCEDURE
  • stampa articolo

    LA SANTORO SI SCHIANTA A RUDA: DUBBI SULLE PROCEDURE

    576A

    Domani l’assessore Mariagrazia Santoro cercherà di dare risposte convincenti in commissione lavori pubblici del consiglio regionale in merito al bando per i comuni di opere immediatamente cantierabili: le domande andavano inviate via pec dalla mezzanotte del 13 agosto. Data ed ora veramente anomale. Ma come ha fatto il comune di Ruda ad arrivare terzo in graduatoria nel bando milionario? Approfittando del fatto che l’opposizione è assente, il 12 agosto alle ore 7.15 del mattino il sindaco Lenarduzzi riunisce la giunta comunale per far approvare un progetto preliminare sulla riqualificazione del centro storico: progetto dell’ingegnere Marcello De Marchi; nella stessa ora e nello stesso giorno: 7.15 del 12 agosto, la giunta comunale approva il progetto definitivo. L’importo è standard, 600mila euro, il piano triennale delle opere pubbliche non è presente. Tuttavia, lo scandalo Ruda non è il solo, poichè a Dignano, comune del sindaco Riccardo Zuccolo, viene approvato alle ore 13 del 12 agosto, un progetto definitivo privo del preliminare: Dignano risulterà secondo in graduatoria.

  • Commenti

  • Certo che il sig. Tafazzi (quello che si schiacciava con due mattoni le p...e) era apprendista rispetto all'Assessore SANTORO. Ma chi chiedo il Funzionario che ha sbagliato, pagherà un tale errore tecnico, ma soprattutto POLITICO ? Ma cosa li paghiamo a fare questo funzionari, che ormai in tutti i settori ne combinano ogni giorno una. E' questa la nuova pulizia che va eseguita al più presto, non solo ma le retibuzioni vanno RIDOTTE senza se e senza MA. Auguroni Debor(l)uccia e Santoro, stai un pò più attenta, perchè la responsabilità è comunque TUA, nel bene e nel male. Commento inviato il 15-09-2016 alle 03:17 da Anomimo FRIULANO (iscritto al PD)
  • Lo scandalo è che tali opere non sono presenti nei piani triennali delle opere pubbliche, uno strumento che serve oltre a chiedere finanziamenti a progettare le opere nel breve periodo. Mi lascia esterefatto il fatto che approvino i progetti poco prima dell'uscita del bando. Sarà un caso? Commento inviato il 14-09-2016 alle 08:58 da fox
  • Non capisco dove sarebbe lo scandalo Commento inviato il 14-09-2016 alle 07:49 da Ignorante
  • Caro Re artu, se poi leggo del progetto dell'ingegner De Marchi (capo ufficio a Ruda (PD?) e Cervignano (PD?)) e faccio un pò di mente locale rispetto al suo rapporto con Regione e Commissioni, non posso che trarre le tue stesse concluioni(malfidente e malfidato quale sono, intendiamoci). Commento inviato il 14-09-2016 alle 00:12 da mirco_taviele
  • Siamo in caduta libera Commento inviato il 13-09-2016 alle 13:51 da Anonimo
  • Si, ma una segnalazione al noto magistrato Cantone credo sia auspicabile. Un tanto per eliminare dubbi. Commento inviato il 13-09-2016 alle 13:46 da Anonimo
  • E' il sistema voluto dal governo Renzi presente anche nel nuovo Codice degli Appalti! Si aggiudica con il sistema dell'offerta economicamente più vantaggiosa che di vantaggioso non ha nulla! Chi sa in anticipo fa fare il progetto agli amici e la commissione ovviamente nominata dal sindaco o presidente o altro amico, aggiudica al progetto più bello. Qui si pubblica ad agosto con termini impossibili per chiunque ma non per chi il progetto lo ha già fatto! Un suggerimento alla magistratura se si vuol fare giustizia andate a guardare i server e le e-mail dei soggetti.....troverete qualcosa di cancellato...o progetti miracolosamente fatti mesi prima!!!! Commento inviato il 13-09-2016 alle 12:03 da Re artu
  • A pensar male diceva un Tale Giulio Andreotti si fa peccato, ma alle volte ci si azzecca Commento inviato il 13-09-2016 alle 09:40 da Tex Willer

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ