**
  • Home > Gossip > LETTERA APERTA AL "NON LEADER" RICCARDI
  • stampa articolo

    LETTERA APERTA AL "NON LEADER" RICCARDI

    559A

    In meno di cinque anni a Codroipo il lavoro svolto centrodestra per governare il Comune è totalmente svanito. Tutti danno la colpa al sindaco Fabio Marchetti, reo di essere considerato troppo pigro e di aver scelto una giunta troppo debole. Eppure Codroipo è il capoluogo del medio friuli, una realtà importante di oltre 15mila abitanti che andrà al voto fra un paio di mesi passando anche da un possibile ballottaggio. La Lega Nord a Codroipo è sempre stata influenzata da Claudio Violino, anche dopo la sua uscita dal partito; Forza Italia invce non ha mai dato reali segni di vita a causa anche di un coordinatore provinciale di cui la gente neppure ricorda il nome. Il vero responsabile di questa situazione drammatica del centrodestra è colui che ne ha sempre immeritatamente rivendicato la leadership, ovvero Riccardo Riccardi. Quello stesso Riccardo Riccardi che quando si candidò sindaco a Codroipo perse sonoramente. Da oltre tre anni, Riccardi non è più assessore regionale ma è un semplice consigliere regionale (capogruppo di FI); ebbene in questi tre anni avrebbe avuto tutto il tempo per dedicarsi alla "Sua"Codroipo ed aiutare Fabio Marchetti (vedi foto) a guidare l'amministrazione. Avrebbe avuto tutto il tempo per lavorare ad un nuovo gruppo dirigente locale e individuare un possibile candidato sindaco al posto di Marchetti. Avrebbe avuto tutto il tempo per trovare un incarico a Marchetti che gli permettesse di poter abbandonare lo stipendio vitale di sindaco.  Chiediamo allora a Riccardo Riccardi quale è la sua idea della Codroipo del 2018? Con quale programma vorrebbe conquistare la fiducia degli elettori di Codroipo? Chi sarebbe il nome che vorrebbe candidare a sindaco di Codroipo e in virtù di quale ragionamento? Avrebbe il coraggio di tornare a lavorare ritirandosi dalla vita politica in caso di sconfitta a Codroipo o ritiene che a lui tutto sia dovuto e nulla sia, politicamente, imputabile? Sappiamo che ci legge...risponda.

  • Commenti

  • E bravo "al di Codroipo", analisi condivisibile. Commento inviato il 31-08-2016 alle 11:39 da Vittorio Scialpi-Destra
  • Ci sono tanti sindaci astemi...... Quello non é un problema...... Non frequentare il popolo é gravissimo per un sindaco...... Perché é il popolo che vota e al popolo le imposizioni le fai una volta...... Due volte é difficile. Commento inviato il 31-08-2016 alle 08:57 da Il logorroico
  • il problema di Riccardi e' che non ha il dono dell'arte della politica. E' vero che che tutti ottengono qualcosa dall'alto ma bisogna anche stare con gli elettori! Ditemi chi e' quel politico che ha un ufficio aperto alla gente comune, fatemi un nome! Uno che si mette almeno un paio di giorni alla settimana a disposizione almeno dei propri elettori! Parlo di politici rappresentativi non di un Sindaco che ovviamente si puo' incontrare. E' il grande difetto dei politici friulani! La "sua" Codroipo? Mah! Come puo' competere con altri (che ci abitano) una persona che Codroipo la vede forse un paio di volte al mese? Se uno sceglie di traslocare a Udine significa che dei codroipoesi nn intressa un tubo! Riccardi ha per caso un ufficio, uno sgabuzziono politico a Codroipo? No! Perche'? Perche' evidentemente nn gliene frega niente! E allora di cosa parliamo? E poi vogliamo parlare di liste elettorali con dentro la sua segretaria (dipendente regionale, nn privata) e gente che ti chiama per votarla? Ma sara' mai serieta' questa? Suvvia!!! Tornare a lavorare? A fare che? Lo sa benissimo che la carriera in Autovie con la Serracchiani sara' impossibile... meglio sfruttare ancora l'occasione politica e sperare che vada a casa alla prox tornata elettorale. Tuttavia... io sono quasi sempre concorde con le sue prese di posizione politiche che leggiamo spesso nei media... Come dire... che le idee son giuste ma e' il protagonista debole. Secondo me gli manca il coraggio di osare, di andare oltre, di rischiare, di rispetto del suo elettorato che sono proprie di un leader politico. Ma comunque nn c'e' da meravigliarsi... tutti i nuovi politici friulani, parvenu della politica, sono cosi'...! La politica la considerano cosa loro. Espressione solo del potere da spartire e nulla di piu'! Detto questo... ritengo che sia ormai troppo tardi cercare un leader di cdx a Codroipo disposto a perdere. A meno che nn sia un personaggio carismatico e conosciuto. Io la politica del codroipese l'avrei interpretata diversmente... Ci vuole un Sindaco che vada in bicicletta per le case porta a porta, uno che sta con la gente ed entra nelle loro teste, nelle loro famiglie, nei luoghi pubblici... sempre inforcando una bicicletta quotidiana... un missionario che si sacrifica in nome della politica vera! Non gente imbalsamata! Piu' pop meno snob ! Commento inviato il 31-08-2016 alle 07:56 da al di codroipo
  • Il problema di marchetti è che non beve tagli di vino con la gente per i bar e non frequenta il popolo. Tutto qui. Il resto è fuffa. Commento inviato il 31-08-2016 alle 03:04 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ