il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
LUNEDI' 10 FEBBRAIO ORE 19 IL CIRCOLO "F.T.MARINETTI - ROTTA FUTURA" SARA' A CIVIDALE AL CAFFE' SAN MARCO

FINANZIAMENTI E STATUTO DELLA ERMES DI COLLOREDO

Dopo mesi inchieste siamo in grado di fornirvi i primi dati ufficiali sul mega finanziamento ottenuto dall'Associazione Ermes di Colloredo. Per prima cosa va chiarito che i finanziamenti dati dalla Direzione Cultura della Regione Fvg all'Associazione Ermes di Colloredo sono stati assegnati sempre tramite puntuali norme previste da leggi di bilancio o di assestamento di bilancio regionale con leggi ad personam. Una curiosità: i finanziamenti sono sempre stati assegnati dalla direzione cultura ad eccezione del 2016 in cui è la direzione attività produttive. Queste le cifre esatte di cui pare non via una rendicontazione esatta e puntuale depositata presso i competenti uffici: anno 2007 - 56mila euro; anno 2008 - 14mila euro; anno 2008 - 40mila euro; anno 2009 - 90mila euro; anno 2010 - 45mila euro; anno 2010 - 15 mila euro; anno 2011 - 60mila euro; anno 2012 - 61mila euro; anno 2012 - 3mila euro; anno 2012 - 40mila euro;anno 2013 - 53mila euro; anno 2013 - 2mila euro; anno 2014 - 22mila euro; anno 2016 dalla direzione attività produttive 11mila euro. Arriviamo così ad un totale di oltre 513mila euro. Nel 2015 solamente non vi è alcun finanziamento, in seguito alo stop dato da Torrenti dopo i nostri interrogativi; a pensarci nel 2016 è l'assessorato di Sergio Bolzonello. L'atto Costitutivo di Associazione viene stipulato (vedi foto) il 10 novembre 2006 innanzi al Notaio Roberto Riccioni con sede a Tricesimo. Come si può leggere dall'atto sono presenti i signori Menis Giordano, Frucco Enrico, Mastandrea Flora e Ovan Luca che si nominano componenti del consiglio direttivo ed eleggono quale Presidente Giordano Menis che risulta tutt'oggi ricoprire tale incarico. Tuttavia ciò che più colpisce, almeno per ambizioni, dalla lettura dello statuto dell'Associazione Ermes di Colloredo, fra l'altro priva di una sede e quindi domiciliata presso l'abitazione dell'attuale sindaco di Colloredo di Monte Albano Luca Ovan, è l'art.3 che riportiamo intergralmente: "L'Associazione, senza finalità di lucro, si propone di promuovere e diffondere lo studio e l'analisi di tematiche istituzionali, socio culturali, storiche e politiche relative al territorio del Friuli Venezia Giulia ed ai rapporti transfrontralieri con la Slovenia, l'Austria ed i Paesi del Centroeuropa. Per il conseguimento degli scopi sociali, l'associazione può organizzare manifestazioni e convegni, mostre, ricerche, classificazioni e riordini di archivi, attività di formazione ed ogni attività che costituisca concreta occasione di conoscenza della vita sociale, politica ed istituzionale del Friuli Venezia Giulia e dei Paesi aderenti all'Unione Europea. L'associazione può acquisire beni mobili ed immobili e concludere tutte le operazioni economiche e finanzarie allo scopo necessarie".