il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
ESCLUSIVO: SCOPPIA SANITOPOLI FVG: TUTTI I NOMI

CODROIPO: FEDRIGA AZZERA LA LEGA, TONDO FA IL RESTO

Sarà estremamente difficile che a Codroipo il centrodestra riesca a trovare una candidatura in grado di vincere le imminenti elezioni comunali, dopo il disastro della giunta Marchetti. Sia chiaro, la colpa non va attribuita ai singoli assessori, onesti e attivi, quanto nella loro torale incapacità amministrativa causata da una mancanza di totale di leader regionali. Così se a Pordenone hanno tutti atteso la annunciata vittoria di Alessandro Ciriani per gettare la croce della sconfitta del Pd addosso all'incolpevole Sergio Bolzonello, a Codroipo il "gran colpevole" reo di aver restituito la città alle sinistre sarà il capogruppo regionale di Forza Italia, Riccardo Riccardi. Il sindaco uscente Fabio Marchetti attende una proposta dalla coalizione per farsi da parte mentre nel frattempo Riccardi non ha alcun nome da proporre al di fuori del presidente dell'Asp Moro D'Antoni, che fra l'altro parrebbe incandidabile in virtù del decreto Monti. In casa Lega Nord il segretario provinciale Daniele Moschioni attende il rientro dalle vacanze di Marchetti per conoscere la sua volontà: "se il sindaco uscente decide di tentare il bis la Lega lo sostiene". Peccato che la base sia di altro avviso e che la mancanza totale di candidature padane autorevoli costringa la disastrosa leadership regionale di Fedriga a non avanzare nemmeno in questa occasione uno straccio di candidato. Ci sta tutto, a questo punto, il doppio colpo di scena dell'ex governatore Renzo Tondo, acerrimo avversario di Riccardi, che assieme al dottor Piero Coluccia, Bruno Dal Pozzo etc lavora per la costruzione di una civica di centrodestra guidata dal presidente del Rotary di Codroipo, avv. Anna Fabbro (vedi foto), che tuttavia pare essere totalmente sconosciuta alla gran parte dei cittadini del medio friuli.