il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
ESCLUSIVO: SCOPPIA SANITOPOLI FVG: TUTTI I NOMI

SANITA' KILLER AL 118: AMIANTO E ZERO PROTEZIONI

Incredibile Nord Est, incredibile Friuli Venezia Giulia. Nella sede della centrale del 118 di Udine, in via Faedis 62, a pochi metri dall'Ospedale Civile, domenica pomeriggio è caduto un albero sul tetto aprendo una voragine di 6 metri per 1 metro sulla copertura in ETERNIT. Sono anni, esattamente dal 2008 che il sindacato infermieri ha denunciato la presenza di Eternit...Da domenica nessuno si è lamentato e tutti hanno taciuto l'accaduto. Nel frattempo il personale sanitario, che ben conosce la pericolosità mortale di questo killer ha continuato e continua a lavorare in loco respirando polveri di amianto. Domenica pioveva dentro la centrale. Tutto questo perchè non è previsto un piano B o una soluzione di backup nel caso in cui la centrale dovesse avere dei problemi. Questa mattina, dopo oltre 72 ore è arrivata una ditta (vedi foto degli operai con tuta e mascherina per amianto) che sta bonificando l'area ma senza averla evacuata. Quindi vi sono gli operai con mascherine e protezioni varie, mentre a pochi metri il personale infermieristico, amministrativo e infortunati senza alcuna protezione. L'area è delimitata solo da una fettuccia bianca e rossa, senza alcun cartello che segnala il rischio come obbliga la legge 277 del 1991 per la protezione dei lavoratori. Chi è il responsabile di questa follia che mette a rischio la credibilità della sanità regionale e delle istituzioni, oltre che la salute di molte persone?