**
  • Home > Gossip > I FONDI COMUNITARI E LA LORO GESTIONE IN FVG
  • stampa articolo

    I FONDI COMUNITARI E LA LORO GESTIONE IN FVG

    513A

    A fine programmazione 2007/2013 è opportuno poter comprendere come la Regione Fvg abbia utilizzato i fondi comunitari e quali siano stati i risultati concreti raggiunti (se esistono) e se gli obiettivi dei progetti e del programma sono stati raggiunti o se i fondi sono stati spesi solo per spenderli o ancora peggio sono stati rimandati a Bruxelles. Dopo nove anni di trionfalismi e annunci faraonici, non si conoscono ancora i risultati portati al territorio, di certo tanti milioni di euro per consulenti, per società di consulenza, per relazioni, per raccolte date, per banche dati che rimarranno abbandonati nei cassetti. A fine programmazione 2007/2013 la realtà dei fatti a detta di vari funzionari regionali si concretizza in un mezzo fallimento.

    La giunta regionale di Illy con assessore regionale alle relazioni internazionali e comunitarie Franco Iacop nel 2007 aveva approvato il Programma trasnsfrontaliero Italia Slovenia 2007/2013. Una programmazione strategica per la Regione Fvg sia per l'ammontare dei fondi, 136 milioni di euro di stanziamento, che per l'opportunità, per i partner italiani, di ottenere il rimborso del 100% delle spese sostenute (85% con fondi comunitari e 15% con cofinanziamento nazionale automatico). Il programma prevedeva tre tipologie progettuali: strategici, standard e piccoli progetti. Per i primi il piano finanziaro approvato prevedeva la dotazione di circa 41 milioni di euro, per i secondi 60 milioni per l'intero territorio e 22 milioni riservati esclusivamente ai partner del Fvg e della Slovenia, in quanto area di confine terrestre. Per i piccoli progetti (fiore all'occhiello della giunta Illy), con un valore massimo di 100mila euro e con il vantaggio di potersi avvalere di una procedura semplificata, una dotazione finanziaria di circa 5,3milioni di euro (progetti mai finanziati).

    Insomma, risorse da capogiro, ma poi nella realtà nessuno vuol parlare di come siano stati utilizzati, dei risultati dei 136milioni di euro, del mancato finanziamento dei piccoli progetti. Da notare che Franco Iacop (cerca atti su sito Regione Fvg) durante la giunta Tondo presentava continue interrogazioni, ma ora che è passato in maggioranza ed il Programma si è dimostrato un fallimento, tace. Sono già stati disimpegnati oltre 10 milion, altri disimpegni sono in programma non appena l'UE prenderà atto della mala gestione. Ma quante e quali società di consulenza e gestione e programmazione di Fondi Europei hanno lavorato in questi anni? Quanti docenti universitari e consulenti hanno avuto modo di infilarsi direttamente o indirettamente in questo enorme business? Sono molte le segnalazioni e le note inviate in questi anni agli organi competenti, come sono stati vari i siti internet ad essersi interessati di questo tema pubblicando documentazioni interne uscite dagli Uffici Regionali.

  • Commenti

  • Evidentemente persona sbagliata in posizione strategica Commento inviato il 11-07-2016 alle 13:11 da Anonimo
  • Scusate,chi è G.N.? Commento inviato il 11-07-2016 alle 10:47 da max
  • I primi responsabili sono G.N. e il creatore di mostri che lo ha imposto Commento inviato il 10-07-2016 alle 15:13 da Anonimo
  • Dei 136 milioni, 15 milioni sono stati sperperati per la sanità transfrontaliera. Anche questi devono essere sommati alla mala gestione senza risultati. Devono vergognarsi sia chi li ha maneggiato che chi ha tenuto il sacco senza fermare il disastro Commento inviato il 10-07-2016 alle 15:11 da Anonimo
  • A parte i progetti comunitari e i suoi esiti che dal 2007 semmai toccano il dott. Augusto VIOLA mi pare che Iacop con la gramule e il suo addetto di Segreteria alto e largo a tavola diano il meglio di se . Commento inviato il 10-07-2016 alle 01:40 da Il dietologo
  • Perbenista ancora una volta non parli dei massacri alla sanità che (la tua datrice di lavoro suppongo) la Serrachiani sta facendo. Non parli del referendum bocciato. Non parli della pagliacciata della terza corsia che da quando è commissario la Serracchiani non viene fatto un lavoro. Non parli infatti dei due incidenti che pochi giorni fa hanno paralizzato la viabilità in Friuli. Commento inviato il 10-07-2016 alle 00:56 da Io
  • La gestione dei 136 milioni di euro di fondi europei del programma Italia Slovenia è stato un fallimento ma i responsabili continuano a ricoprire posti al sole Commento inviato il 09-07-2016 alle 12:40 da Anonimo
  • occhio a ganasce Commento inviato il 09-07-2016 alle 11:12 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ