il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

CITTI: IL PROFILO FACEBOOK DEL GARANTE ANTI TRICOLORE

Il Garante regionale per le persone a rischio di discriminazione, Walter Citti, ha espresso forte condanna per le ricorrenti manifestazioni di odio ed intolleranza razziale espresso da taluni lettori attraverso il web quando vengono pubblicati articoli su fatti di cronaca che riguardano migranti, rifugiati o minoranze etniche quali Rom e Sinti. Partendo dalla confusione dell'aver creato un unico pentolone fra rifugiati, profughi, Rom e Sinti, il garante Citti, retribuito dalla Regione Fvg con denaro dei contribuenti trascura paradossalmente quanto appare sul proprio profilo Facebook (vedi foto). Tutti i post che appaiono sul suo profilo, infatti, sono scritti da appartenenti all'Associazione Nazionale Rom. Ma non parliamo della maggior parte dei post, ma della loro totalità. Fin qui può apparire poco grave. Ciò che invece desta ben più preoccupazione è il tenore dei commenti, fortementi offensivi verso gli iscritti della Lega Nord e del segretraio Matteo Salvini, ma anche contro molte istituzioni, governo italiano compreso, laddove vi siano prese di posizioni differenti da quelle dell'Associazione Rom. Eccone alcuni esempi: "Nazione Rom: Denunciati Renzi, Boschi, Rossi e Del Ghingaro per aver fatto sparire fondi europei". "Io sto con i Rom, non dividete le famiglie con gli sgomberi". "Associazione Rom denuncia Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali". "Associazione Rom: chiesto il rinvio a giudizio di Matteo Salvini per le ruspe". Ovunque presente il simbolo Roma, mai un bel tricolore.