il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

AL FAGIANO SI DECIDE LA SORTE DI FURIO

La maggioranza a guida Pd che sostiene il sindaco Furio Honsell in consiglio comunale a Udine è di 24 su 40; conseguentemente l'opposizione fra centrodestra e grillini è formata da 16 consiglieri. Qualora il gruppo consigliare "L'Alternativa", composto da Andrea Castiglione, Hosam Aziz, Claudio Galluzzo e Andrea Sandra (vedi foto scatatta oggi Al Fagiano), dovesse uscire dalla maggioranza Honsell si ritroverebbe privo dei numeri per continuare a governare fino a fine mandato. Basterebbe un semplice raffreddore o un impegno di lavoro imprevisto di un suo consigliere per farlo andare sotto durante le votazioni. Andrea Sandra, che non sopporta l'idea di una sopravalutazione politica del suo ex compagno di partito Federico Pirone, oggi assessore e l'ex Pd Hosam Aziz, disarcionato da Enrico Leoncini covano da tempo una vendetta. Oggi, hanno brindato alla soluzione: un posto in giunta oppure opposizione! Ma il vero problema, non è tanto del sindaco Furio Honsell che in qualche modo ha quasi terminato il suo secondo mandato, quanto del Pd udinese che oltre alle sette candidature proposte da Leoncini per il dopo Honsell dovrà fare i conti anche con quella parte del centrosinistra che non ha alcuna intenzione di farsi rappresentare da un renziano last minute. Insomma, la strada di una candidatura a primo cittadino per Enzo Martines, Alessandro Venanzi e Mariagrazia Santoro si fa sempre più in salita. Nel frattempo i "compagni" sorridono e brindano.