**
  • Home > Gossip > SINDACO DI TRIESTE INVIA CODICE IBAN PER REGALO NOZZE
  • stampa articolo

    SINDACO DI TRIESTE INVIA CODICE IBAN PER REGALO NOZZE

    505A

    Da pochi giorni Roberto Dipiazza (vedi foto) è stato rieletto per il terzo mandato sindaco di Trieste. Appoggiato dal centrodestra e affiancato da Massimiliano Fedriga e Matteo Salvini per buona parte della campagna elettorale, il consigliere regionale (ora dimessosi) Roberto Dipiazza ha giocato tutta la sua campagna elettorale sul suo ruolo di futuro sceriffo. Tuttavia pochi giorni fa ha compiuto un gesto che in termini, quanto meno di immagine, potrebbe costargli molto caro. In vista del suo imminente matrimonio, a fine luglio, con Claudia D'Atri nella Cattedrale di San Giusto, il sindaco Dipiazza ha inviato una serie di inviti e partecipazioni ad illustri e potenti amici del mondo politico ed imprenditoriale. A creare sconcerto, fra quanti hanno ricevuto il "bigliettino" è stato un allegato in cui veniva precisato un codice Iban per chi volesse "contribuire" alle spese del viaggio di nozze. Sorvolando sul galateo, ci si chiede se sia "normale" che un sindaco di una città importante come Trieste, fra l'altro facoltoso e 63enne, invii un codice Iban per quanti desiderino fargli omaggio. Cosa direbbe la gente, che è abituata ormai a diffidare della classe politica per partito preso, se qualche appalto bandito dal Comune di Trieste venisse aggiudicato a qualcuno degli invitati che ha partecipato al regalo di nozze a mezzo Iban? O se venisse assunto o concessa una consulenza a qualcuno degli "invitati a contribuire"?

  • Commenti

  • Questo non c'entra con la politica, con un bravo sindaco. E poi parlatene, bene o male purchè ne parliate! Meno male che Dipiazza c'è! Commento inviato il 02-07-2016 alle 15:28 da Giuliana
  • Non gli costerà niente, tanto è già stato eletto SINDACO. Quindi con il consenso che ha avuto, può permetetrsi tutto. Grazie triestini ................. ma ve lo meritate in Sindaco così! ! O no . Commento inviato il 30-06-2016 alle 04:56 da Uccio
  • Una vergogna, gli costerà carissima questa, era molto meglio una volta tutto in contanti...vero??? Commento inviato il 30-06-2016 alle 02:14 da Anonimo
  • Claudia sei ancora in tempo ..... Commento inviato il 29-06-2016 alle 13:01 da Anonimo
  • Ha predisposto Di Piazza l'invito e quindi è stato lui a parlare di contributo per il viaggio di nozze. Ora corre ai ripari dichiarando che non parte, dalla vergogna dovrebbe partire a non tornare più Commento inviato il 29-06-2016 alle 12:59 da Anonimo
  • A me risulta se non sbaglio che ha dichiarato che per momento il viaggio di nozze è rimandato a data da decidere pertanto penso che. Le critiche dovrebbero essere fatte da persone ben informate e non sempre buttare fango all'avversario Commento inviato il 29-06-2016 alle 09:41 da Edda marinelli
  • E' un'iniziativa di nessun buongusto. Sarà pure neosposo, ma già conviveva con la signorina (era già sposato in precedenza). Di soldi non ne ha bisogno (sia perché era consigliere regionale sia perché ricco imprenditore). Poteva fare il beau geste di raccogliere fondi per qualche iniziativa benefica. Infine si assenta dal Comune appena eletto. Secondo me comincia male il suo mandato. Cari triestini, dovete tenervelo per 5 anni. Commento inviato il 29-06-2016 alle 07:23 da topo di biblioteca
  • Più che una questione di iban (che magari era di un'agenzia viaggi in cui, al pari di un negozio di stoviglie, viene fatta normalmente una lista di nozze) mi scandalizza il fatto che un neo eletto sindaco si assenti dalla città che dovrebbe amministrare a pochi mesi dalla sua elezioni e per un viaggio di puro piacere!!!!!! Ma come, la città non versa in condizioni disperate? Che serietà! Che senso del dovere! Che abnegazione nei confronti del suo ruolo!! E poi ha il coraggio di dire che la macchina comunale è piena di fannulloni!!!!! Da che pulpito!!!! Il nontropponeosindaco e nontropponeosposo dovrebbe vergognarsi! Commento inviato il 29-06-2016 alle 07:05 da Nontropponeo
  • Ricordo che le norme anticorruzione dovrebbero impedire che un Sindaco riceva regali se non di "modico valore" ( da 50 a 150 euro) Commento inviato il 29-06-2016 alle 06:13 da Alex
  • meglio le buste piene di soldi non tracciabili? Commento inviato il 29-06-2016 alle 04:57 da gdf
  • potrebbe servire per raccogliere fondi per gli immigrati Commento inviato il 29-06-2016 alle 04:33 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ