**
  • Home > Gossip > TRIESTE: IL TOCCO DI RE MIDA SULLA CITTA'
  • stampa articolo

    TRIESTE: IL TOCCO DI RE MIDA SULLA CITTA'

    2c

    Accade nel capoluoguo del Friuli Venezia Giulia e protagonista di questa incredibile "speculazione" pare essere un noto politico triestino (vedi foto). Qualcuno acquista un terreno edificabile per 80mila euro e, grazie ad un amico architetto, presenta un progetto per realizzare quattro casette unifamiliari. Viene chiesto il permesso per costruire e il Comune lo concede. Vengono pagati gli oneri di urbanizzazione come richiesto dalla legge ma poi l'investitore cambia idea e realizza l'affare della sua vita. Trova un acquirente molto strano che acquista il suo terreno (con progetto annesso) per ben 370mila euro ma decide di non ritirare il permesso di costruire facendolo decadere ed il Comune restituisce al fortunato imprenditore anche gli oneri di urbanizzazione che aveva versato. Se questa storia corrisponda al vero o meno lo sapremo in questi giorni quando potrebbe uscire fuori il nome del "fortunato" immobiliarista.

  • Commenti

  • Pure cazzate, le autorizzazioni edili sono pubbliche e tutti le possono vedere. Per il proprietario dell'area, sia l'attuale che il precedente, basta fare una semplice visura catastale ed escono i nomi. Mi sa tanto che qui si lecca per farsi gli amici che contano. Commento inviato il 15-06-2016 alle 08:35 da Anonimo
  • Caro Perbenista il politico in questione è Dipiazza e la cosa è nota e stranota da tempo visto che l'hanno denunciata i grillini da almeno un anno. Ma il tuo modus operando sta emergendo chiaramente: se uno non risponde al telefono o non viene nella tua trasmissione deve essere sputtanato sul tuo blog. Altra cosa, com'è finita quella cosa dei quadri che denunciasti in piccola parte un po' di tempo fa? Forse non ci racconti più nulla perché la persona coinvolta ti ha sistemato nella tv degli amici? Perché non racconti anche che secondo te Sgarbi era un fine statisti perché insultava Forza Italia che non ti ha mai dato niente, perché niente meriti, e ora che Sgarbi ha detto quelle minchiate le usi contro DIpiazza? Cose dette e stra dette. La realtà è che sei finto come una moneta da 3 euro e anche tu prima o poi finirai nel nulla. Tanto so che questo commento non lo vedremo mai online ma non dimenticare che noi ti teniamo d'occhio Commento inviato il 15-06-2016 alle 03:11 da Stufi delle tue balle
  • non diciamo cazzate. il calcolo è 370 - 80 (e non come stronzescamente sembrerebbe +) che fa 290. Ora vorrei sapere chi è il coglione che butta nel cesso 290.000 euro, salvo non abbia una idea imprenditoriale in testa che non conosciamo. dai, dai fuori i nomi! Commento inviato il 14-06-2016 alle 14:50 da Anonimo
  • povera Italia, nessuno controlla e i furbi ci mandano in rovina Commento inviato il 14-06-2016 alle 14:08 da Anonimo
  • come al solito... niente nomi.. niente cognomi... se il permesso per costruire è un atto pubblico che problema c'è a rivelare un NON segreto d'ufficio ? Commento inviato il 14-06-2016 alle 12:15 da anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ