il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

LIGNANO PINETA SPA: COLPO DI SOLE ALLE CASSE REGIONALI

I dati appaiono essere ancora più eclatanti, se possibile, della concessione demaniale della Sil di Riviera. La concessione ha una durata di 20 anni (decorrenti dal 1/04/2008 e con scadenza in data 31/03/2028). Il canone annuo determinato in via provvisoria alla famiglia Ardito (vedi foto con Sergio Bolzonello) è pari a circa euro 287.000,00. Pochissimo se pensiamo ai numerosissimi subaffitti conseguenti a questa concessione.

La concessione demaniale ha per oggetto l'occupazione, l'utilizzo e l'infrastrutturazione, a scopo turistico ricreativo, di un'area demaniale marittima della superficie complessiva pari a mq.266.302,21 ricadente nel Comune di Lignano sabbiadoro, località Pineta, costituita da una zona di arenile sabbioso (copmprensivo di un pontile a mare con bar) delimitato da un fabbricato adibito a uffici spiaggia, cabine, servizi igienici, bar, negozi e da una passeggiata pedonale ad uso pubblico, una zona di retro spiaggia sulla quale si trova parte di una pineta, strade, alcuni fabbricati adibiti a bar, impianti sportivi, parco del mare e area minigolf, una zona retrostante al piazzale Marcello D'Olivo sulla quale insistono tre fabbricati adibiti rispettivamente ad attività commerciali al piano terra e uffici al piano primo, a bar (Tenda) e a ristorante (La Granseola) nonchè una fontana ornamentale. Un vero e proprio impero, un'intera città a soli 287.000,00 euro annui.

A fronte di tutto ciò il concessionario si era obbligato a realizzare l'infrastrutturazione dell'area demaniale come segue: Eliminazione delle barriere architettoniche residuali sui marciapiedi del Lungomare Kechler, Raggio dei Canestrei, viale a Mare, Viale delle Palme e Raggio del Bisato e installazione tra gli Uffici Spiaggia 1 e 2 per l'accesso alla passeggiata sopraelevata ai fini della fruibilità ed accessibilità per soggetti diversamente abili; Ampliamento degli Uffici Spiaggia 2,3,6, con la realizzazione di un nuovo percorso della passeggiata sopraelebata, creazione di tre nuovi spazi per centro massaggi, palestra e attività artistiche sul Lungomare Kechler; Ampliamento dell'Area Giochi "I Gommosi" con posa di nuovi giochi per bambini, realizzazione di un nuovo Bar in Raggio delle Capelonghe, con funzione anche di ingresso biglietteria, nonchè la realizzazione dei servizi igienici del parco; Rifacimento interno dei 7 bar degli stabilimenti balneari; Rifacimento interno ed esterno del ristorante la Granseola in Piazza Marcello D'Olivo; Rifacimento delle piste del minigolf ed ampliamento del fabbricato annesso, ad uso biglietteria e bar, con rifacimento interno ed esterno; Rifacimento interno ed esterno del "Bar ai Giochi Giarabub" posto tra le sculture del Parco del Mare; Sostituzione del telo della Geostruttura posta in Viale a mare e Raggio dei Canestrei, e da altri interventi quali la riqualificazione della pavimentazione, degli impianti elettrici e la nuova illuminazione; Installazione di una tenda esterna ed il rifacimento interno ed esterno del "Bar La Pagoda"  posta sul pontile a mare; rifacimento ed ammodernamento delle biglietterie, dei magazzini e dei bagni dei 7 stabilimenti balneari;  realizzazione di interventi strutturali su tetto, impianti, rifacimento dei marciapiedi in porfido, riqualificazione della fontana ornamentale nonchè interventi di rifacimento per l'attività del pubblico esercizio al piano terra, dell'ufficio e della terrazza a posti al primo piano del "Condominio Fontana" in Piazza marcello d'Olivo; Ristrutturazione della passeggiata sopraelevata pedonle consistente nella sostituzione della pavimentazione, delle ringhiere ed interventi sulle cabine in muratura; Rifacimento della prima parte del pontile a mare dalla battigia alla piazzola intermedia con l'inserimento di opere di arredo (illuminazione, ecc) e nuovi parapetti e ringhiere...

Cosa è stato realizzato fino ad oggi, dopo oltre 8 anni e con che livello di qualità ed estetica? quanti bar, attività commerciali etc sono stati concessi in subaffitto e a che costi? Un Colpo di sole alle casse regionali!