il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

LA BICEFALA SANDRA SODINI GUARDA INFORMEST AFFONDARE

Informest affonda e la Dirigente Sandra Sodini rimane a guardare sorridendo (vedi foto). Uno strano destino quello di Informest, l'Agenzia per la cooperazione Economica con sede a Goriza fondata con legge 19/1991.Nel giro di pochi anni, da riconosciuto braccio operativo dell'Amministrazione regionale, con tanto di solenni convenzioni siglate sino a un anno e mezzo fa con lo stesso socio fondatore, Regione Fvg, al lento ed inesorabile declino che la vede sempre meno presente nelle progettazioni territoriali a favore del territorio regionale. Una parabola molto particolare, un ente dapprima riconosciuto ed apprezzato, ora costretto ad arrancare rincorrendo a collaborazioni dai contorni incerti ora con Comuni, o con le Uti (non si comprende come), ora con le Aziende Sanitarie (non ci sono medici ad Informest) o con consulenti, o con la collaborazione con il GET GO. Non tralasciamo che Sandra Sodini è Direttore di GET GO e di Informest, d'altra parte le conviene mantenere il piede in due scarpe..forse per assicurarsi un paracadute in futuro. E cosa rimane del (fu) ricco fondo di dotazione che pare copra ogni genere di attività sul territorio? Ora viene usato per missioni internazionali, gettoni di presenza, buchi di vario genere e persino per oneri per le probabili cause di lavoro per licenziamenti che hanno colpito recentemente anche Informest. Il sindacato è sul piede di guerra e i consiglieri regionali tutelano i propri elettori. Su Informest ora regna una generale anarchia, chi dovrebbe controllare il giocattolo Informest per anni sbandierato come fiore all'occhiello, ora lo percepisce come una zavorra di cui nessuno sa bene cosa farsene. Non sottovalutiamo che la Regione Fvg è socio fondatore, ha una partecipazione, eroga importanti finanziamenti pubblici e ha l'obbligo di controllo delle attività. Dovrebbe essere compito della Dirigenza Sodini, molto ben pagata, assunta pare senza selezione pubblica, salvare la struttura Informest. Ma ora è fortemente impegnata solo a sdoppiarsi costantemente tra il GET GO ed Informest per salvare le proprie poltrone. Voci ben "inform..ate" di Palazzo riferiscono alcune mosse discutibili di Sandra Sodini non particolarmente gradite negli ambienti regionali. Sembra, infatti, non corra buon sangue fra la Sodini e il Direttore alle relazioni internazionali ed infrastrutture strategiche Carlo Fortuna, braccio destro della Presidente Serracchiani...e nel frattempo Informest affonda senza nessun salvagente.