**
  • Home > Gossip > GLI ORDINI TUTELANO DAVVERO I CONSUMATORI?
  • stampa articolo

    GLI ORDINI TUTELANO DAVVERO I CONSUMATORI?

    30Q

    Sono ormai svariate le segnalazioni che ci sono pervenute secondo cui molti ordini professionali non farebbero sufficienti attività di controllo al proprio interno. Ci sarebbero in sostanza diversi professionisti che non avrebbero, o avrebbero perso, i requisiti per fare parte degli ordini professionali in cui tutt'ora appaiono iscritti. Ma di chi è la colpa? Dei vertici degli ordini professionali che non fanno il proprio dovere, dei professionisti caduti in disgrazia che non segnalano eventuali "problemi" al proprio ordine, oppure tutti sanno tutto ma "cane non morde cane"? E' questa la nuova inchiesta su cui Il Perbenista sta lavorando...non perdetevela e se avete qualche segnalazione mettetvi in contatto con noi.

  • Commenti

  • Lo hanno già detto eliminare un professionista da un albo equivale a perdere l'obolo annuale Per quale motivo farlo ? Se il Perbenista ha voglia di leggere provi a scaricare la documentazione sull'oeganizzazione dei corsi di aggiornamento per la formazione continua a cui sono obbligati tutti gli ingegneri. Se uno vuole organizzare un corso che assegni crediti formativi deve rispettare le modalità previste dall'ordine. Tutti i costi sono a carico dell'organizzatore (dalla sede alle eventuali dispense ecc..) L'ordine non ci mette un euro ma....la proposta del corso dev'contenere la forumla "l'ordine degli ingegneri di... in collaborazione con...." Come se fossero loro ad organizzare e tu (il vero organizzatore) un semplice collaboratore. Se l'organizzatore del corso decide di non far pagare quote di iscrizione ai partecipanti deve comunque versare 150euro all'ordine non si sa per cosa. Se invece decide di far pagare una quota di iscrizione al corso il 10% di ogni quota dev'essere versato all'ordine. Poi sappiamo cosa faceva il segretaroio dell'ordine con i soldi della cassa.. Questo è l'atteggiamento tipico dell'italia uno lavora e cinque guadaganano dal suo lavoro.... Commento inviato il 07-05-2016 alle 04:57 da axxe
  • abolirli subito sono delle lobby dei gruppi di pressione incontrollabili Commento inviato il 06-05-2016 alle 10:40 da Anonimo
  • scoperta l'acqua calda: gli ordini professionali sono residui delle corporazioni del duce.A proposito .... come è finita la storia della cassa previdenziale dei ragionieri ( che dovrebbero insegnarci a tenere i conti) ? Commento inviato il 05-05-2016 alle 23:45 da g.l.
  • Ordini, albi ecc? Beh una cosa e' sicura... sei fuori al 100% se nn paghi la quota annuale... ! E questo la dice lunga... ovvero che fin quando se magna... Commento inviato il 05-05-2016 alle 12:56 da al di codroipo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ