**
  • Home > Gossip > PETRANGELO UMILIA LA CARNIA E I SUOI ALBERGATORI
  • stampa articolo

    PETRANGELO UMILIA LA CARNIA E I SUOI ALBERGATORI

    451A

    Non sono bastati un cappello con pennacchio (vedi foto) ed una sciarpetta griffata al direttore generale di Turismo Fvg Marco Tullio Petrangelo per trasformarsi da guru dei rifiuti (vedi video youtube) a guru della comunicazione. E così ieri durante la sua visita, assieme alla governatrice Serracchiani, a Vinitaly, il responsabile della promozione di Turismo Fvg Petrangelo ha dichiarato alla stampa: "A volte servirebbe un mandi in più, un sorriso. Purtroppo lo stato degli hotel non aiuta: li vediamo tutti come sono i nostri alberghi. Lasciamo stare la fascia alta e altissima, ma pure i classici tre stelle sono quasi tutti stile anni Settanta". Altrettanto dura e ferma nel suo giudizio la governatrice Debora Serracchiani che ha dichiarato che "le istituzioni ci sono e devono esserci nel dare supporto e aiuto, ma poi devono pensarci gli imprenditori. La Carnia e la Pedemontana pordenonese dovrebbero essere sgrezzati". Immediata la replica dei vari operatori turistici, imprenditori e amministratori della montagna. Il primo ad andare su tutte le furie contro Petrangelo è il presidente di Carnia Welcome Massimo Peresson che si domanda se sia questa la promozione che un manager pubblico come il direttore di Turismo Fvg fa del territorio. Infuriato anche il sindaco di Forni di Sopra Lino Anziutti, ex manager che conosce da tempo Petrangelo. "Certe persone prima di parlare e denigrare il lavoro altrui dovrebbero conoscere la differenza fra avere uno stipendio pubblico e rischiare quotidianamente il proprio patrimonio. Molti albergatori e ristoratori mettono a repentaglio la sicurezza economica propria e della loro famiglia". Non risparma attacchi sui Social Network l'ex governatore Renzo Tondo, noto albergatore carnico, che bolla come irresponsabili le parole della Serracchiani e di Petrangelo. Tace, invece, per adesso il consigliere regionale del Pd Enzo Marsilio, fino a poco tempo fa presidente dell'Albergo Diffuso di Sutrio e padre di una ristoratrice di Sutrio.

  • Commenti

    1234
  • Andatevi a leggere l'articolo pubblicato sul Piccolo di Trieste il 28 giugno 2015. A quel tempo per rendere ancor più sensazionale la nomina fatta da Bolzonello, si affermava che in una sola stagione sotto il profilo turistico si era ottenuti degli incrementi percentuali di 9.6 in montagna e di 8.0 in Carnia. Come mai ora tutto questo viene di fatto smentito? Commento inviato il 13-04-2016 alle 04:54 da Lettore attento
  • Mi spiegate a cosa serve Turismo FVG? Tanto ognuno fa quello che vuole. Andate a veder in Alto Adige e imparate. Meno sedie e più lavoro di squadra. Commento inviato il 13-04-2016 alle 04:36 da Turista
  • Troppi baracconi e nessuno ci mette mano, cambiano il nome ma rimangono. Guai mandare a casa i nominati. Commento inviato il 13-04-2016 alle 04:34 da anonimo
  • La signora di Sauris, tanto in linea con la ZARINA, visto che nei vari anni si è occupata di turismo e se non vado errata era anche in Carnia Wecom, ci può dire dove sono andate a finire tutte le iniziative e idee previste per sviluppare il turismo sul lago di Sauris? Commento inviato il 13-04-2016 alle 04:30 da Anonima
  • Era da immaginarselo. Ecco un argomento caro alla signora della frangetta e al suo scudiero Tommy. Commento inviato il 13-04-2016 alle 04:27 da Cosilt
  • Cosilt tensioni interne e difficoltà varie emergono quotidianamente. Si stava meglio quando si stava peggio Commento inviato il 13-04-2016 alle 03:58 da IO/Rexton
  • PRA DI BOSCO, GRAN BEL INTERVENTO PER RILANCIARE IL TURISMO. MI VIEN DA RIDERE. MA LA SERRA COSA PENSA DI QUESTO INVESTIMENTO FATTO IN MONTAGNA DOVE LEI GOVERNA TUTTI GLI EVENTI? MANDI, MANDI. Commento inviato il 13-04-2016 alle 03:47 da SERRA
  • Ma i comitati che fine hanno fatto??? Commento inviato il 13-04-2016 alle 03:43 da Rexton
  • W L'AUSTRIA!!! Commento inviato il 13-04-2016 alle 03:28 da Disoccupato
  • Bravo Carnico. E poi ci vengono a suggerire di imparare dal Trentino Alto Adige. I nostri politici regionali, sempre che siano dei politici, devono solo imparare dai POLITICI di quelle zone. Vedi energia, sgravi, tasse, acqua, natura, turismo, ambiente, viabilità, servizi, ecc. ecc. A CASA, altro che Mandi. Commento inviato il 13-04-2016 alle 03:26 da Anonimo
  • Carnici preparatevi a parlare in Bolognese, che tra un po quando verranno a fare la lettura del contatore dell'acqua o a portarvi la bolletta, non si parlerà più in Friulano... Commento inviato il 13-04-2016 alle 03:22 da Carnico
  • Anche in fiorentino dovrebbe funzionare, sono le lingue che vanno a ruba in questo momento storico. Commento inviato il 13-04-2016 alle 03:20 da anonimo
  • Proviamo a dire mandi in Romano, forse poi funziona meglio. Commento inviato il 13-04-2016 alle 03:19 da IO
  • Cosa ci dice la signora albergatrice di Sauris sui 5 milioni fermi da 10 anni? Colpa di chi non dice bondì in osteria? Commento inviato il 13-04-2016 alle 03:18 da aninimo
  • E tra questi molti che fino a ieri si definivano di Centro Destra... Banderuole o opportunisti? Commento inviato il 13-04-2016 alle 03:16 da Preoccupato più di te

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ