il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PARENTOPOLI IN MARILENGHE AL TEATRI STABIL FURLAN

BOLZONELLO - RICCARDI: PATTO PER LA SOPRAVVIVENZA

Era il lontano 8 settembre 2015 quando il Perbenista in suo post già ipotizzava un patto del "Lazzareto" fra il vice presidente della giunta regionale Sergio Bolzonello e il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Riccardo Riccardi (vedi foto). Poi Denis Verdini in questo periodo ha reso tutto più trasparente e lucido agli spettatori increduli del centrodestra. Certo è che Forza Italia non hai mai voluto sostenere la candidatura a sindaco di Alessandro Ciriani e nemmeno oggi lo vuole. I vertici provinciali pordenonesi degli azzurri continuano a prendere tempo sperando che la frattura romana fra Berlusconi e la Meloni investa anche il resto di Italia. Elio De Anna, l'unico a cui va riconosciuta una forte onestà morale, ha sempre detto che mai avrebbe sostenuto il suo avversario Alessandro Ciriani con cui è in causa nelle aule di tribunale. La lista civica che candida l'ex capogruppo forzista in consiglio comunale Giannelli nasce con la piena benedizione dei dirigenti regionali, a partire da Franco DalMas, che solo in apparenza si fingono estranei alla scissione da Ciriani. Quali prospettive può avere ormai Riccardo Riccardi se non quelle di cercare un porto sicuro per il dopo 2018? Sa perfettamente che difficilmente tornerà ad occupare una posizione di vertice all'interno di Autovie Venete e sa perfettamente che mai Massimo Blasoni, Giulio Camber e Stefano Balloch gli lasceranno un seggio per Roma. Sa anche di non avere alcuna possibilità di candidarsi alla guida del centrodestra alle prossime elezioni regionali, non avendo più un partito su cui contare e nemmeno la stessa rete di portatori di voti. La sua unica speranza, secondo gli osservatori politici più attenti, è confidare che il prossimo presidente di giunta regionale sia Sergio Bolzonello e avere un legittimo credito da incassare...e per Bolzonello vincere a Pordenone con la Giust è tutto!