il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

TRIESTE: DASPO A TUTTI I PRESUNTI AMICI DI DIPIAZZA

Roberto Dipiazza (vedi foto) correrà a sindaco con la lista Dipiazza ma senza inserire al proprio interno altri simboli nazionai o civici. Veto anche di inserire all'interno della lista Dipiazza candidati singoli di altre forze. Morale: chi vuole appoggiare Dipiazza deve presentare simbolo e candidati. Restano al palo, soli e indiavolati gli uomini dell'Italia Unica di Renzo Tondo, Riccardo Pilat, Fulvio Serbo e Claudia D'Atri (compagna di Roberto Dipiazza). Restano al palo i sostenitori di Area Popolare Paolo Rovis e Lucrezia Chermaz, restano fuori persino Franco Bandelli ed Alessia Rosolen. Potrebbe restare fuori dai giochi anche Maurizio Facchettin segretario regionale di Rivolta l'Italia, già portaborse di Roberto Antonione. Faranno, invece, parte della civica Dipiazza i suoi due ex assessori comunali, recuperati a distanza di un decennio, Giorgio Rossi e Carlo Grilli. Fra i tanti ex amici del candidato sindaco del centrodestra arriva il Daspo anche per Mirco Mastrorosa, attualmente impegnato nella campagna elettorale di Alessandro Ciriani, che non potrà occuparsi della sua comunicazione.