**
  • Home > Gossip > IL PD CODROIPESE E LA BRACCOBALDO STORY DI MARCHETTI
  • stampa articolo

    IL PD CODROIPESE E LA BRACCOBALDO STORY DI MARCHETTI

    76F SCARICA PDF

    "Dopo la seduta tragicomica di ieri sera del Consiglio comunale di Codroipo viene da chiedersi fino a che punto il sindaco Marchetti è determinato a spingere sull'accelleratore di questa fusione. In base alle dichiarazioni di questa mattina sullo stato di salute del segretario comunale, è così determinato al punto da non accorgersi prima delle evidenti difficoltà che il dirigente pubblico ha nello svolgere le proprie funzioni.E' così determinato al punto da convocare, durante la sospensione della seduta, il segretario comunale di un comune limitrofo affinchè prenda il posto del suo collega codroipese (una procedura di cui non siamo sicuri fosse del tutto legittimo se fosse stata completata). Perchè, se si rimanda la seduta per dare più tempo ai consiglieri di dibattere sull'argomento (come ha dichiarato il sindaco ieri sera alla stampa), non si è rimandata di una settimana invece che di un solo giorno? Perchè insistere a tutti i costi nel proseguo di un'iniziativa che poteva essere una grande occasione per Codroipo, e che invece si è trasformata (in seguito anche alle voci che sono trapelate sulla stampa e sui social network sulle presunte "reali" condizioni del segretario comunale) in un qualcosa di imbarazzante e surreale per la seconda città più grande del Friuli? Insomma dei dubbi che avevamo fià sollevato prima di questa seduta e che con oggi non possono più essere ignorati. Questa sera ascolteremo con molta attenzione le dichiarazioni del sindaco, perchè una risposta è dovuta, in particolare alla cittadinanza che ieri sera affollava la sala del Consiglio e che con molta attenzione (e imbarazzo) sta seguendo l'ennesimo teatrino messo in scena da questa giunta". Il segretario Pd Nicolò Berti

    In allegato apri Pdf documento originale 

    QUESTA SERA MARCHETTI LEGGERA' AI SUOI COLLEGHI DEL CONSIGLIO LE MOTIVAZIONI CHE HANNO IMPEDITO, SECONDO IL CERTIFICATO MEDICO PRODOTTO, AL SEGRETARIO COMUNALE MANIAGO DI PARTECIPARE AL CONSIGLIO DI IERI SERA: MA IL SEGRETARIO HA INIZIATO E CONCLUSO I LAVORI A SUA INSAPUTA!


  • Commenti

    12
  • 01-02-2016 alle 23:50 da El Minchio-Azz....., quello che è avvenuto l'altro giorno tra Codroipo è Camino, deve ancora dare i suoi frutti. L'accordo tra Comuni sui vigili è precedente e lo vediamo ora. Se non ti garba non ci posso fare niente. Quanto al bevi, mi pare che sei in buona compagnia con il Comune. Adios Commento inviato il 02-02-2016 alle 03:39 da Vittorio Scialpi-Destra
  • Sig Scialpi, di destra, i vigili sono spariti dalla piazza dopo l'Unione? quindi, secondo lei, camino è già stato fuso con codroipo? Molin il bevi....par plasè! Commento inviato il 01-02-2016 alle 23:50 da El Minchio
  • Alla Minchia: le fesserie sono quelle che una banda di minchioni sparge per i babbei incapaci di distinguere una bufala dalla realta'. Che vuol dire che i vigili sono uniti con altri comuni? Io ho detto che con l'unione sono sono spariti dalla piazza di Codroipo. Io sono di Destra, e se tu credi che gli asini volano datti all'aviazione. Commento inviato il 01-02-2016 alle 16:59 da Vittorio Scialpi-Destra
  • Sig Scialpi, le consiglio di documentarsi prima di scrivere queste fesserie...Per quanto riguarda i vigili: sono uniti da parecchi anni, anche con altri comuni. Giù dalle brande... destra? Ma dai.... Commento inviato il 01-02-2016 alle 02:52 da El Minchio
  • Se gli usi personali per strana coincidenza corrispondono alle esigenze del territorio.... Ben vengano..... L'importante che finiti gli usi...... Si tiri la catena..... Altrimenti la casa puzza. Commento inviato il 31-01-2016 alle 05:13 da Il logorroico
  • Ma chi cazz.... vi ha convinto che con l'Unione a Camino Codroipo ci guadagna? I servizi insostenibili per Camino non dovra' sostenerli Codroipo? Non puo' essere che succeda lo stesso meccanismo adottato pe i vigili, una volta uniti, a Codroipo li vediamo in fotografia? Dopo Benito che ci aveva unito e la Repubblica disunito: si può sapere da dove spunta questa fregola d'urgenza? Oppure lo si sta facendo per usi personali? Commento inviato il 31-01-2016 alle 02:44 da Vittorio Scialpi-Destra
  • Insomma il pd uscendo dall'aula avrebbe abbandonato i propri elettori ? E perche' se è a favore delle fusioni ? Forse ho capito, il pd non pensava che un manipolo di braccobaldi capitanati da Ma Ri Di Lo sarebbero arrivati a Maridasi... Allora se dobbiamo dare un voto politico alla questione hanno vinto i Ma Ri Di Lo. Dal punto di vista dell'opportunità nessuno ha avuto le palle di votare contro pertanto la fusione è condivisa ma solo chi l'ha votata a favore ha avuto le palle. Giusto ? Commento inviato il 30-01-2016 alle 11:03 da Anonimo
  • La minoranza di Camino al Tagliamento, è scappata a gambe levate dal voto più importante per un consigliere comunale, perchè doveva eseguire un ordine del PD di Codroipo. Sono state usate più o meno le stesse frasi, forse a Codroipo con capacità oratoria maggiore. Commento inviato il 30-01-2016 alle 09:18 da il mediocre
  • Anonimo 6:12, dimentichi di dire che nessuno è contro la fusione, ma son contro il metodo. Allucinante!!!! Povera Italia...povero Pd. Dott berti, attendo ancora la sua gentile risposta... Perché la consigliera Montanari non ha votato contro? Commento inviato il 30-01-2016 alle 06:17 da El Minchio
  • Egregio sig “anonimo 7:35” , tralascio la questione ortografica e vengo al punto: tirare in ballo i fasci in un’amministrazione democraticamente eletta, significa non avere argomenti importanti per cui discutere. “anonimo 7:35”, la consigliera pd, in compagnia dei colleghi di camino, non hanno votato. Significa che: mentre viene votata la delibera più importante nella storia dei due comuni, i consiglieri sopracitati stavano mangiando il gelato, o bevendo un bicchiere, o giocando a carte. Abbandonate l’aula significa abbandonare il popolo che li ha votati. Infine: il Pd e il sig Gigante hanno abbandonato l'aula, gli alleati di "progetto Codroipo si sono astenuti, mentre il sig Tosatto ha votato a favore....in questo caso la sig.ra Montanari ha unito tutti... Bravo! Commento inviato il 30-01-2016 alle 06:12 da Anonimo
  • Anonimo 7.35 non so di che fasci sta parlando...... Ma certa gente che lei chiama "fasci" con i veri fasci avrebbe prenotato un bel processo a Verona, cosa che non fu risparmiata nemmeno al genero del capo dei fasci..... Commento inviato il 29-01-2016 alle 14:47 da Il logorroico
  • Questa è bella, gli emendamenti di un'opposizione sono respinti e questa è la solita dialettica: l'asse portante della consigliatura-Lega Nord- si astiene dalla sua maggioranza e, diventa spaccatura? In Comune Non ci sono catacombe con nascosti i fasci, sotto tutti convertiti al "tengo famiglia". Caso mai siamo al più che legittimo "si salvi chi può" o, presa di distanza. Commento inviato il 29-01-2016 alle 09:38 da Vittorio Scialpi-Destra
  • Dott. Berti ieri sera la sua consigliera pregava i soci di maggioranza di approvare i suoi emendamenti e lei ha fatto un teatrino, ben riuscito, facendo credere che approvare tali emendamenti sarebbe stato possibile. Invece dopo una ora e lei lo immaginava, sono, stati respinti con una risposta di un minuto. Un minuto dove le è stato detto che cosi facendo si inficiava la delibera di camino. Lei lo sapeva che si sarebbe dovuto rivotare a camino i suoi emendamenti. Allora lei e' uscita dall'aula pur avendo supplicato i soci di maggioranza. Cosi la lega, sconvolta, si è astenuta... In pratica lei è riuscita a spaccare la maggioranza. Brava ! Vedrà che assieme manderemo a casa i fasci. Commento inviato il 29-01-2016 alle 07:35 da Anonimo
  • dott berti, è lei imbarazzante. come mai la sua consigliera comunale NON ha votato contro? Commento inviato il 29-01-2016 alle 05:52 da el minchio
  • Sig. Berti, guardi che il Friuli va oltre la sua testolina e comprende anche le province di go e pn. Ma tant'è, voi piddioti siete così, la girate e la menate come più vi aggrada; avete la verità in tasca. Commento inviato il 29-01-2016 alle 00:37 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ