il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
MENTRE LA PROCURA APRE UN'IDAGINE, IL CAPO DELLO STATO NOMINA IL DIRETTORE DELLA CASA DI RIPOSO DI PALUZZA CAVALIERE DEL LAVORO

EFFETTO CIPRESSO SUI SINDACI ANTI UTI: ADUNATA DESERTA

Questa mattina alle ore 11 a Palazzo Belgrado i sindaci ricorrenti contro la Regione sulla riforma delle Uti hanno convocato i vari capogruppi e parlamentari della Regione Fvg. La richiesta è quella di ottenere il rinvio della votazione di modifica dello Statuto regionale. A nulla è valso lo sforzo del sindaco di Talmassons PierMauro Zanin e del presidente della Provincia Pietro Fontanini di creare una cassa di risonanza all'evento. All'invito hanno aderito oltre al relatore on. Gianluigi Gigli, solo il duo Savino & Riccardi (vedi foto) in rappresentanza di Forza Italia e la consigliera regionale del M5S Elena Bianchi. Ma, se per un certo verso poteva immaginarsi l'assenza del Pd, a marcare l'isolamento di Forza Italia in Friuli Venezia Giulia è stata l'assenza di tutte le forze del centrodestra, compresi gli alleati del tavolo di Bologna, Lega Nord e Fratelli di Italia. La solita sfiga si è abbattuta sui sindaci ricorrenti. Assente Massimiliano Fedriga, assente Bernabò Bocca, assente Alessandro Colautti, assente Renzo Tondo, assente Barbara Zilli e assente Luca Ciriani.