il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

AAS3 LICENZIA PER ASSENTEISMO LA RESP. ANTICORRUZIONE

Il direttore generale dell'Aas3, Alto Friuli, dott. Pier Paolo Benetollo (vedi foto con Telesca), licenzia in tronco una dirigente dell'Aziensa Sanitaria per assenteismo. Provvedimento successivo alla presa di atto di una lunga serie di mancate obliterazioni del cartellino segna tempo durante le ore di lavoro. La donna, chiedendo di restare nell'anonimato, replica di aver consegnato, successivamente alla notifica dalla Procura di un avviso di garanzia, alla direzione ospedaliera una relazione sulla sua situazione e su quanto le stesse accadendo. Non solo: ci tiene a far sapere che per le irregolarità che le sono state mosse non ha mai ricevuto alcun richiamo dal suo superiore e che se qualche assenza in più c'è stata è stata dovuta a motivi di salute. Ma chi è la dirigente licenziata di cui il direttore generale Pier Paolo Benetollo non fa il nome? Si tratta della dott.ssa Donatella Iob, nominata (apri Pdf allegato e leggi) dallo stesso Benetollo, esattamente un anno fa, "responsabile aziendale prevenzione della corruzione e conservazione legale". Nella delibera di nomina si da atto che le funzioni conferite alla Iob sono oggetto di alta specializzazione e si danno per favorevoli i pareri del direttore sanitario, del direttore Amministrativo e del coordinatore socio sanitario. A questo punto, senza entrare nel merito dell'inchiesta avviata dalla Procura ci domandiamo per quale ragione il direttore generale Benetollo, dato per successore del collega Mauro Delendi a Udine, e l'assessore alla salute Sandra Telesca, essendo a corrente da diverso tempo di questa "imbarazzante situazione" non abbiano da tempo revocato l'incarico di responsabile anti corruzione e conservazione legale alla dott.ssa Iob...peraltro evidentemente poco presente in Azienda.