**
  • Home > Gossip > IL VELO DELLA SERRACCHIANI E LA COVER DELLA RIZZOTTI
  • stampa articolo

    IL VELO DELLA SERRACCHIANI E LA COVER DELLA RIZZOTTI

    374A

    Abbiamo contattato Agostino Maio, capo gabinetto della governatrice del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, attualmente in missione in Iran dove hanno avuto anche modo di far visita ai vertici della Danieli. Il dott. Maio si dichiara stupito della polemica montata dal centrodestra e dal senatore Sonego (Pd) in merito all'utilizzo del velo da parte della Governatrice. "Chi non sa non dovrebbe parlare". Insomma in Iran, appena scese dall'aereo le donne vengono "invitate" ad utilizzare il velo. Lo fanno e lo devono fare tutte, così come ha fatto Debora Serracchiani. "Se poi si vuole colpire gratuitamente la governatrice o la missione fatta in Iran, lo si dica chiaramente" - prosegue Maio. Infine il capo gabinetto ricorda al quotidiano Libero come "anche Oriana Fallaci in passato, che certo non era tenera con questo mondo e questa cultura, dovette indossare il velo". Intanto, nel civilissimo occidente e nella cattolica Roma, la senatrice di Forza Italia, Maria Rizzotti (vedi foto), fedelissima di Silvio Berlusconi e amica della coordinatrice regionale Sandra Savino, viene immortalata nell'istituzionale aula del Senato della Repubblica con un iphone coperto da una cover recante la scritta: " Dentro ogni gatta morta, c'è sempre una zoccola viva..."

  • Commenti

  • Come da foto-" Dentro ogni gatta morta, c'è sempre una zoccola viva...- Bell'epitaffio, ma per chi? Soprassediamo? Commento inviato il 13-01-2016 alle 11:39 da Vittorio Scialpi-Destra
  • Il problema non è velo si, velo no. Quello è un falso problema. Capisco chi va per affari, per schei, se ne frega di tutto e di tutti e quindi è disposto a leccare il culo a chiunque pur di portare a casa qualcosa. Ma se penso alla lotta che le donne iraniane fanno (basta digitare "iran senza velo" per vedere), a costo di sacrifici, fanno per vedere riconosciuta la loro dignità, vedere il comportamente della sig.ra chiappa va veramente pena. Non è vero che la sig.ra Obama ha indossato il velo, la sig.ra ha indossato il velo, giustamente, all'interno di una moschea e se lo ha tolto subito appena fuori. E poi qualcuno può spiegare come mai nella foto pubblicata dal Mv si vede una donna senza velo dietro la sig.ra Chiappa? Commento inviato il 13-01-2016 alle 10:28 da Anonimo
  • Per chi non è' mai stato in Iran, le hostess già in volo, appena si inizia a sorvolare l'Iran avvisano che si deve indossare il velo (un semplice foulard!!!!) e bisogna portarlo. Non trovò il motivo di fare tante polemiche, vogliamo tanto che gli immigrati si adattino alle nostre usanze, perché noi non dobbiamo farlo nei confronti degli altri? Trovo che ben altre sono le cose da contestare all'Iran, le tante impiccagioni, le frustate, le spose bambine.......il foulard non è' veramente niente in confronto! Commento inviato il 13-01-2016 alle 00:32 da Anonima
  • Speriamo che la tengano con loro, sta cosi bene con la frangetta nascosta! Commento inviato il 12-01-2016 alle 15:02 da Rexton
  • Renzi oggi ha annunciato che se perde il referendum, lascia la politica. Evvvviiivvva. Finalmente abbiamo la grade occasione di mandare a casa uno che non é neppure stato eletto dal popolo!!! Commento inviato il 12-01-2016 alle 14:59 da IO
  • Che ipocresia. Nella foto pubblicata dal Mv si vede chiaramente una donna senza velo, come mai? Chi ha detto che in iran c'è l'obbligo del velo? Perchè quella donna che si vede è senza. Non prendiamoci per il c.lo per favore Commento inviato il 12-01-2016 alle 14:41 da Anonimo
  • Giusto che la debby indossi il velo, come è giusto che da noi lo usino solo le suore. Via tutta questa feccia.Vabbé che siamo a carnevele, ma ogni cosa ha un limite. Caro Agostino Maio, parlaci un po' di chi sarà il sostituto di Somma in COSINT. Mica quell'ex comunità montana che ha fatto solo danni? Cacitti? Larice? Oppure qualche ex coopca? Dicci pure. Tu spett Marco Belviso, perché non vai mai su a Tolmezzo per qualche indagine e qualche foto ricordo? Commento inviato il 12-01-2016 alle 14:09 da ciao enzo
  • Comunque,per me Sonego è sempre la bussola che segna il sud Commento inviato il 12-01-2016 alle 14:00 da Anonimo
  • Per il centro destra e sonego, stendiamo un velo pietoso Commento inviato il 12-01-2016 alle 11:49 da zorro
  • Che livello! E pensare che su quegli stessi scranni sedevano i nostri padri costituenti, Nilde Jotti, Tina Anselmi.... Che degrado.... Commento inviato il 12-01-2016 alle 11:37 da Anonimo
  • Che livello! E pensare che su quegli stessi scranni sedevano i nostri padri costituenti, Nilde Jotti, Tina Anselmi.... Che degrado.... Commento inviato il 12-01-2016 alle 11:37 da Anonimo
  • la serrakkia è meglio che giri di più per udine e si renda conto di cosa sta succedendo con la massiccia presenza di arabo-mussulmani. Il peggio deve ancora venire. Bastava vedere ieri sera quinta colonna per capire che ormai il ritorno della destra è vicino. Commento inviato il 12-01-2016 alle 04:14 da padellaro
  • Debora si è comportata in modo corretto per rispetto alla loro cultura ma, per reciprocità, è giusto non tollerare da noi, dei copricapo che nascondano il volto. Non più tardi di qualche giorno fa, in Viale Trieste, ho notato una persona con il viso completamente coperto dal chador e ciò mi ha sorpreso. Commento inviato il 12-01-2016 alle 03:32 da codeluppi walter

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ