il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

FORZA ITALIA PASSA DAL COMITATO CONTROLLO AL CIRCO

Mentre Forza Italia continua a perdere consensi, ad essere senza una sede regionale e provinciale, ad avere un netto calo di iscritti e a crollare nei sondaggi effettuati in vista delle prossime amministrative a Trieste e Pordenone, il capogruppo Riccardo Riccardi, reo di aver ceduto al M5S la presidenza della Comitato Controllo, sulla stampa odierna attacca personalmente l'ex governatore Renzo Tondo per la sua "attuale nullità politica". Dimentica Riccardi che se alle ultime elezioni ha raccolto molte preferenze è stato grazie agli importanti referati che gli aveva conferito Renzo Tondo, oltre alla totale gestione della Terza Corsia. Prima dell'esperienza nella giunta Tondo, Riccardo Riccardi aveva fatto solamente un giro in Provincia come assessore tecnico grazie a Giovanni Collino, con cui oggi è in pessimi rapporti personali. Ciò detto il primo gesto compiuto da Riccardi è stato garantire alla propria assistente di salvare il proprio posto in regione, trasferendola dal Comitato Controllo al gruppo regionale e mandando a casa un'altra, brava e innocente, dipendente da sempre vicina a Daniele Galasso. Rimane suo braccio destro, come capo segreteria del gruppo di Forza Italia, l'ex consigliere regionale Piero Tononi, condannato dalla Corte dei Conti ed indagato dalla Procura della Repubblica per le note spese pazze della scorsa legislatura. L'egoismo pare regni di casa, visto che il povero ex capogruppo del Pdl, Daniele Galasso, si trova sul groppone la responsabilità dell'emissione di una lunga serie di scontrini fiscali finiti a rimborso, fra cui, pare, anche una convention con Donna Assunta (vedova Almirante) a Trieste, difficilmente imputabile al politico democristiano di Latisana. Mantiene il posto, nel gruppo regionale la moglie di Roberto Novelli (da ex fedelissimo di Collino a colonnello di Riccardi), come mantiene la vice presidenza del gruppo Rodolfo Ziberna, che ieri, su ordine di Riccardi, ha consigliato a Elio De Anna di votare scheda bianca invece che Valter Santarossa al ballottaggio per la guida del Comitato Controllo. Ma che ne è, oggi, di questi cinque consiglieri regionali forzisti lautamente stipendiati (solo di rimborso spese forfettario raggiungono i tremila euro mensili)? Questa mattina Rodolfo Ziberna e Roberto Novelli (vedi foto), assente il terzo firmatario Elio De Anna, hanno presentato ai giornalisti una proposta di legge nazionale per contrastare l'utilizzo di animali nei circhi. Scarso l'interesse della stampa nonostante (vedi foto) il mega adesivo attaccato sulla giacca dei due consiglieri azzurri, con la scritta #CIRCOPIUBELLOSENZAANIMALI.