**
  • Home > Gossip > FORZA ITALIA PASSA DAL COMITATO CONTROLLO AL CIRCO
  • stampa articolo

    FORZA ITALIA PASSA DAL COMITATO CONTROLLO AL CIRCO

    96p

    Mentre Forza Italia continua a perdere consensi, ad essere senza una sede regionale e provinciale, ad avere un netto calo di iscritti e a crollare nei sondaggi effettuati in vista delle prossime amministrative a Trieste e Pordenone, il capogruppo Riccardo Riccardi, reo di aver ceduto al M5S la presidenza della Comitato Controllo, sulla stampa odierna attacca personalmente l'ex governatore Renzo Tondo per la sua "attuale nullità politica". Dimentica Riccardi che se alle ultime elezioni ha raccolto molte preferenze è stato grazie agli importanti referati che gli aveva conferito Renzo Tondo, oltre alla totale gestione della Terza Corsia. Prima dell'esperienza nella giunta Tondo, Riccardo Riccardi aveva fatto solamente un giro in Provincia come assessore tecnico grazie a Giovanni Collino, con cui oggi è in pessimi rapporti personali. Ciò detto il primo gesto compiuto da Riccardi è stato garantire alla propria assistente di salvare il proprio posto in regione, trasferendola dal Comitato Controllo al gruppo regionale e mandando a casa un'altra, brava e innocente, dipendente da sempre vicina a Daniele Galasso. Rimane suo braccio destro, come capo segreteria del gruppo di Forza Italia, l'ex consigliere regionale Piero Tononi, condannato dalla Corte dei Conti ed indagato dalla Procura della Repubblica per le note spese pazze della scorsa legislatura. L'egoismo pare regni di casa, visto che il povero ex capogruppo del Pdl, Daniele Galasso, si trova sul groppone la responsabilità dell'emissione di una lunga serie di scontrini fiscali finiti a rimborso, fra cui, pare, anche una convention con Donna Assunta (vedova Almirante) a Trieste, difficilmente imputabile al politico democristiano di Latisana. Mantiene il posto, nel gruppo regionale la moglie di Roberto Novelli (da ex fedelissimo di Collino a colonnello di Riccardi), come mantiene la vice presidenza del gruppo Rodolfo Ziberna, che ieri, su ordine di Riccardi, ha consigliato a Elio De Anna di votare scheda bianca invece che Valter Santarossa al ballottaggio per la guida del Comitato Controllo. Ma che ne è, oggi, di questi cinque consiglieri regionali forzisti lautamente stipendiati (solo di rimborso spese forfettario raggiungono i tremila euro mensili)? Questa mattina Rodolfo Ziberna e Roberto Novelli (vedi foto), assente il terzo firmatario Elio De Anna, hanno presentato ai giornalisti una proposta di legge nazionale per contrastare l'utilizzo di animali nei circhi. Scarso l'interesse della stampa nonostante (vedi foto) il mega adesivo attaccato sulla giacca dei due consiglieri azzurri, con la scritta #CIRCOPIUBELLOSENZAANIMALI.

  • Commenti

  • Riccardi non era eletto consigliere regionale ma ha fatto l'assessore e oggi bene o male di lui si ricordano... si può dire altrettanto forse di Lenna, Kosich, Garlatti, Fabbro...??? E chi ha scelto questi personaggi...? Tondo!!! E quanti sono gli assessori in giunta Serracchiani che non sono consiglieri regionali??? Mi pare poter dire quasi tutti e tutte! Commento inviato il 24-12-2015 alle 22:12 da IO
  • Su Riccardino piccona ancora cosi rimarra morta Italia, il partito dei defunti. Per questa ragione sono spariti gli elettori Commento inviato il 24-12-2015 alle 19:45 da Anonimo
  • Anonimo 7.32...... Effettivamente non ci avevo pensato..... Se la missione del riccardino é quella di distruggere forza Italia come ha giá distrutto i partiti dove ha militato (dc, an, pdl) incoraggiamolo pure..... Ma blocchiamo lo prima se ha intenzione di distruggere l'intero centrodestra...... Tanto lui si ricicla comunque come ha sempre fatto...... E Renzi accoglierá anche lui come tutti gli altri democristiani. Commento inviato il 24-12-2015 alle 19:12 da Il logorroico
  • Hai detto bene perbenista. Se Riccardi ha preso molte preferenze è grazie ai referati che aveva nella giunta Tondo. Quanto ai forzisti che hanno firmato la proposta di legge...direi che non hanno niente di meglio da fare... Commento inviato il 24-12-2015 alle 11:00 da fox
  • Bravo Riccardino distruggi forza italia Commento inviato il 24-12-2015 alle 07:32 da Anonimo
  • Riccardi deve tutto a Renzo Tondo, è stato chiamato in Giunta senza essere consigliere regionale. Non dimentichiamo come ha governato: un esempio tra tutti l'acquisto dei treni non omologati, ha scelto una ditta spagnola bloccando l'utilizzo per quattro anni Commento inviato il 23-12-2015 alle 22:55 da Anonimo
  • Secondo me non mandano a casa nessuna, ma riducono qualcosina a tutte Commento inviato il 23-12-2015 alle 19:38 da Il sintetico
  • Presumo che il riferimento alla persona mandata a casa sia rivolto a me, e in tal caso, ringrazio il Perbenista per l'interessamento, ma può dormire sonni tranquilli perché faccio ancora parte del gruppo di Forza Italia. Auguri di buone feste. Sabrina Milotti. Commento inviato il 23-12-2015 alle 19:17 da Sabrina Milotti
  • Povera regione !! Commento inviato il 23-12-2015 alle 19:06 da Anonimo
  • Forza Italia non era niente prima, meno di niente ora. Cambiamo l'ITALIA, votiamo 5 stelle Commento inviato il 23-12-2015 alle 18:48 da zorro
  • Verrebbe spontaneo commentare "se togli gli animali dai circhi poi rimangono solo i pagliacci", e, qualche politico di partiti che avevano il 40% e che si ritrovano a prefisso telefonico, potrebbe pensare di andare a sostituirli nell'arte che fu di Zavatta...... Comunque caro Marco hai commentato bene..... Analisi sul brik che non fa una grinza...... Come la mantide religiosa mangia la testa al suo maschio dopo essere stata sua...... Il brik mangia i suoi benefattori..... E poi li sputtana anche..... Speriamo che tocchi anche a lui la stessa sorte...... Magari da una mantide di cui egli é stàto benefattore. Commento inviato il 23-12-2015 alle 18:17 da Il logorroico

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ