il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

SERRACCHIANI PREMIA PEZZETTA DI VENETO BANCA

Il ministro Maria Elena Boschi è finito nella bufera e sta trascinando nella bufera anche tutto il governo italiano per la nota vicenda che ha coinvolto suo padre, Pier Luigi Boschi, nel crac della Banca Etruria.  In effetti, al momento, Pier Luigi Boschi non è indagato ma è stato solo sanzionato dalla Banca d'Italia nel settembre 2014 per violazioni commesse come amministratore della banca con una sanzione di 144.000,00 euro (vedi allegato Pdf). Il caso della Veneto Banca non è molto dissimile tanto che ieri se ne è parlato a Ballarò ed oggi il Messaggero Veneto gli dedica la prima pagina. Una cosa è sicuramente diversa ovvero la posizione della politica nazionale nei confronti della Boschi e quella della politica regionale nei confronti di Marco Pezzetta (vedi foto). A livello nazionale la minoranza (M5S, Forza Italia e Lega Nord) chiedono la testa del ministro Boschi ovvero di tutto il governo; qui in regione Fvg, Debora Serracchiani premia chi è stato sanzionato dalla Banca di Italia con un incarico pubblico, pagato 6.000,00 euro al mese con soldi pubblici, e le opposizioni (M5S, FI, LN) tacciono vergognasamente. Misteri della politica che i poveri risparmiatori friulani caduti nell'affare di Veneto Banca non capiranno mai e che nemmeno noi siamo in grado di spiegare.