**
  • Home > Gossip > SARA' BARBARA ZILLI L'ANTI SERRACCHIANI PER IL 2018
  • stampa articolo

    SARA' BARBARA ZILLI L'ANTI SERRACCHIANI PER IL 2018

    346A

    Il principale limite di Forza Italia in Friuli Venezia Giulia è la miopia; Sandra Savino, Riccardo Riccardi e Massimo Blasoni fanno uso, tutti e tre, di grossi lenti da vista. Questo non permette loro di vedere al di là del loro naso. Da qui la strategia azzurra e del capogruppo in consiglio regionale di fare il possibile affinchè Massimiliano Fedriga non corra per la presidenza della Regione Fvg lasciando libera la candidatura al Camberiano Riccardi. Vero è che un triestino potrebbe non essere il candidato ideale, vero è che Fedriga avrebbe le carte in regola per avere un ruolo di primo piano garantito a Roma, vero è che le date delle elezioni per il governo nazionale e quello regionale potrebbero non coincidere. Tuttavia è altrettanto vero che ormai la Lega Nord ha abbondantemente superato Forza Italia e che l'ambizione di candidare un loro iscritto ci stia. E' per questo, secondo diversi consiglieri regionali, che il possibile candidato alla corsa della Regione per il centrodestra potrebbe essere Barbara Zilli (vedi foto). Giovane, preparata, battagliera, donna ed avvocato come Debora Serracchiani. In più anche friulana. I sindaci anti Uti forzisti, Carlantoni, Pozzo e Zanin, di fatto, lo hanno già capito, tanto da essere andati in visita da lei e da Luca Ciriani e non certo dal loro naturale riferimento Riccardo Riccardi. Libera professionista e non dipendente di una partecipata regionale, Barbara Zilli ha e avrebbe tutto lo spazio politico per poter continuare a fare una dura opposizione all'attuale maggioranza regionale senza timore di ritorsioni o celati richiami. Intanto Fedriga ha richiesto la presidenza della commissione controllo, guidata per metà mandato da Riccardi, proprio per Barbara Zilli...tanto per iniziare.

  • Commenti

  • ma quale Serracchiani... sara' Bolzonello il candidato da battere! E nn avete fatto i conti con il M5S !!! Commento inviato il 14-12-2015 alle 18:48 da al di codroipo
  • Mettiamoci un po di sale in questa minestra, per me il candidato a presidente è un concittadino della Zilli, amico di Tondo e che se si candida a presidente si fa amico anche Revelant...che altrimenti il prossimo colpo starebbe a casa... Commento inviato il 14-12-2015 alle 13:22 da pepe
  • L'unico a proporre seriamente una azienda unica è stato a suo tempo il presidente triestino Illy, poi non portata avanti per "merito delle opposizioni" compreso Tondo che era a capo di un partito di centro destra. Commento inviato il 13-12-2015 alle 13:37 da Gemona
  • Non per contraddire ma sono abbastanza sicuro che la riforma Tondo prevedeva di fatto tre aziende Trieste, Udine e Pordenone, con la cancella zione dell ASS 3 Alto Friuli accorpandola non solo con Codroipo e San Daniele ma con tutta la perimetrazione delle provincia di Udine. Comunque rimane il fatto che anche la riforma della Serracchiani non è "male" basti vedere i disagi che sta creando non solo a Gemona e soprattutto se andiamo a vedere i bilanci della vecchia ASS 3 (sempre positivi) oggi diventati negativi proprio per l'allargamento del territorio. Sia la proposta fatta da Tondo prima che la riforma dalla Serracchiani dopo, fanno CA/../RE. Commento inviato il 13-12-2015 alle 13:31 da Gemona
  • Se non ricordo male, la riforma sanitaria di Tondo prevedeva un'unica ASS. Cosa ben più logica rispetto a quella attuale dove Codroipo è con Tolmezzo e Lignano con Gorizia. Teniamo presente che Trieste e la sua provincia rimangono sempre intoccabili (così anche per la sua UTI). Commento inviato il 13-12-2015 alle 10:12 da topo di biblioteca
  • Grazie Lega, finalmente ci porterai a sventolare la tua bandiera nel palazzo della regione. Grazie Fedriga. Grazie Zilli. Grazie a ogni singolo componente Padano, anche a quelli che ora certamente sono scettici. Commento inviato il 12-12-2015 alle 23:00 da ciao enzo
  • Non posso fare a meno di ricordare che la riforma sanitaria di Tondo / Kosic / Garlatti, prima dell'intervento del sindaco di gemona e di alcuni consiglieri regionali, prevedeva di fatto la chiusura dell'ospedale di Gemona e la chiusura dall'ass n 3 Alto Friuli. E vi meravigliate se Tondo non ha fatto battaglia sulla riforma della Serracchiani...e vi meravigliate del comportamento di Revelant? Non era forse in lista con Tondo? 1+1=2 Commento inviato il 12-12-2015 alle 22:56 da Gemona
  • Scusate e il silenzio di Marsilio.... Sparito??? Biat Alt Friul in ce mans chi sin colaz. Commento inviato il 12-12-2015 alle 22:39 da Rexton
  • Cosa vuoi che interessi a Tondo o a Revelant se tolgono lo sconto sulla benzina, a loro comunque a fine mese gli arriva la paghetta regionale di 9000,00 euro! Hanno lasciato chiudere persino l'Ospedale di Gemona tanto sono attenti a quello che capita nel palazzo. Commento inviato il 12-12-2015 alle 22:36 da Anonimooo
  • Prima di pensare di mandare a casa Camber & C, credo sarebbe cosa opportuna pensare come mandare a casa Serracchiani & C. Barbara è una delle poche a fare opposizione in regione e l'unica a fare opposizione e a difendere l'Alto Friuli, mentre Marsilio, Tondo e Revelant DORMONO! Anzi pensano a come disfare quel poco che c'é, vedi eliminazione sconto sui carburanti per esempio. Commento inviato il 12-12-2015 alle 08:52 da IO
  • Forza Barbara, siamo con te per mandar definitivamente a casa i Camber e i loro vetusti delfini Commento inviato il 12-12-2015 alle 01:40 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ