il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
MENTRE LA PROCURA APRE UN'IDAGINE, IL CAPO DELLO STATO NOMINA IL DIRETTORE DELLA CASA DI RIPOSO DI PALUZZA CAVALIERE DEL LAVORO

IL LEGHISTA FONTANINI RIESUMA DUE MINISTRI DC E NOMINA UN CALABRESE

Colpo di magia del Presidente della Provincia Piero Fontanini (Lega Nord) che in un colpo solo riesuma i due potenti ministri democristiani della prima repubblica: Mario Toros (1922) e Giorgio Santuz (1936). Non solo, il politico padano, per la prima volta nella storia dell'Ente Friuli nel Mondo, nomina alla presidenza dell'Ente un rispettabile imprenditore di sangue calabrese: Adriano Luci. Quindi Piero Pittaro (1934) chiede al dc Mario Toros (1922) di segnalare al leghista Fontanini il nome di Adriano Luci. Contemporaneamente, il presidente della Fondazione Crup, il dc Lionello D'Agostini (1943) indica come presidenti onorari Piero Pittaro (1934) e il dc Giorgio Santuz (1936). Preso, forse, da un improvviso dubbio o imbarazzo, tuttavia, Lionello D'Agostini non abbandona l'aula e non partecipa alle operazioni di voto.