il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

NIENTE LUCI: D'AGOSTINI LASCIA L'ENTE FRIULI AL BUIO

Se fino a ieri sera sembrava essere tutto definito ed andare verso la designazione di Adriano Luci quale successore di Piero Pittaro (vedi foto) alla presidenza dell'Ente Friuli nel Mondo, questa pomeriggio si prevede una fumata nera. A indicare il nome di Luci al presidente della Provincia Piero Fontani era stato lo stesso Piero Pittaro tramite la mediazione del senatore Mario Toros. Ma il 40% della Provincia di Udine, trovatosi privo del sostegno del 20% della Fondazione Crup, attentamente condotta da Lionello D'Agostini non ha i numeri per la maggioranza. Secondoindiscrezioni, via Manin avrebbe voluto indicare presidente dell'Ente l'ex rettore del Convitto di Cividale Oldino Cernoia oppure il presidente della Società Filologica Friulana Federico Vicario. Certamente la provincia di Gorizia e quella di Pordenone si asterranno e la Cciaa giocherà da dietro le quinte. Ennesimo rinvio quindi, che priverà il calabrese Pino Napoli della gioia di avere un corregionale alla guida dell'Ente Friuli nel Mondo. E' evidente cle carte le distribuisce chi ha la cassaforte e Adriano Luci, sapendo di non poter contare sul sostegno economico di Fondazione Crup e Regione Fvg , da buon imprenditore non ha alcuna intenzione di trasformarsi in un mecenate. A questo punto tutto rinviato e tornano in campo i nomi di Graziano Tilatti, Piero Villotta e Manuela Croatto.