il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

COSINT: ARRIVA IL DIRETTORE PERSONALE DI COOPCA LARICE

La legge regionale 3/2015 prevede nuove norme riguardo i consorzi di sviluppo. Il Cosint intende adeguarsi e con delibera di consiglio 312 del 11/09/2015 porta in esame proposte di modifiche statutarie in base ad indicazioni regionali ed approva. Successivamente, il 7 ottobre, il tutto viene portato in assemblea e viene approvato con atto di assemblea n.7 di data 7/10/2015 (contrari provincia di Udine e Cciaa). Votazione 56,20 delle quote a favore e 29,36 contro. Il 17 novembre il cda di Cosint si è speso per un'immediata approvazione dello statuto che significa portare il cda da cinque componenti a tre (due individuati dai tre comuni con zone D1 ovvero Tolmezzo, Amaro, Villa Santina e il terzo dall'assemblea) tuttavia si dedica a istituire da subito la commissione per individuare un nuovo direttore. Cosa opportuna, visto che oramai il cda presieduto da Paolo Cucchiaro (vedi foto) e da Silvano Tomaciello sta per scadere, sarebbe affidare al prossimo cda l'istituzione del banddo per la nuova figura di direttore che andrà a prendere il posto di Giovanni Battista Somma. Quindi sarebbe bene accellerare il processo di approvazione dello statuto, nominare il nuovo cda composto da tre nuovi elementi e poi indire il concorso/ricerca del nuovo direttore. Invece, qualche consigliere regionale si adopera a rallentare le operazioni e far si che sia questo cda, decisamente marchiato politicamente, a scegliere il successore di Somma. In Carnia, come sempre, le anticipazioni viaggiano veloci e più di qualcuno scommette sulla nomina del direttore del personale di Coopca, Matteo Larice. Tomaciello, fra l'altro, ex sindaco di Amaro con simpatie socialiste e vicino a Marsilio, ruslta essere ormai pensionato e pertanto, in virtù della legge Madia, non potrà essere riconfermato nel prossimo cda.