il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

TOMMASO CERNO SI SCHIERA CON LA CASTA CONTRO I BLOG

"Eventuali violazioni di legge devono essere sollevate nelle sedi opportune non certo nei blog" (vedi foto) con questa laconica frase l'assessore regionale alla Salute Maria Sandra Telesca non intende soffermarsi sulla vicenda e aggiunge sempre al Messaggero Veneto:" In un momento in cui vi sono problemi veri di cui occuparsi". Questo vuol dire secondo l'assessore che il nostro umile blog non è all'altezza di un dibattito mentre il Messaggero Veneto lo equipara ad una aula di Tribunale. Di fatto, l'assessore sfugge alle nostre domande e la responsabile alla trasparenza dell'Azienda Ospedaliero Universitaria invece che, come previsto dalla legge, dovrebbe rispondere ai nostri quesiti si fa scudo del suo legale per mettere tutto a tacere. Noi abbiamo fatto solo domande lecite. Chiediamo come sia possibile per una pubblica amministrazione avere per oltre un decennio sul curriculum di un alto dirigente il titolo di laurendo e non ci viene fornita risposta alcuna. Ciò poi che amareggia è che un quotidiano dell'importanza del Messaggero Veneto non approfondisca l'argomento e liquidi il tutto con il titolo - Dirigente senza laurea: "Tutto regolare, non era richiesta". La Telesca afferma anche che la legge a cui fa riferimento Il Perbenista e che introduce l'obbligo della laurea risale al 2001 ma dimentica di dire che il decreto che ha permesso alla signora Cameranesi di proseguire con l'avanzamento di carriera è successivo alla legge di circa sei mesi. Stupiscono poi una serie di affermazioni generiche dell'avvocato Fabio Balducci Romano, in studio con l'avvocato Maurizio Maresca, del genere "Sono state divulgate molte notizie che non corrispondono a verità". Ebbene prima di ingenerare pubblicamente, sulla stampa, dubbi sulla nostra onestà e credibilità mi auguro che si sia ben informato.