il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

DUBBI SUL CONCORSO PER SOCIOLOGO INDETTO DA DELENDI

Dopo il decreto Balduzzi c'è stato un severo taglio delle assunzioni di dirigenti a tempo determinato che sono vietate, essendo stato abolito il comma (15 septies 502/92) che le permetteva. Era una sorta di scappatoia al concorso pubblico, tranne che per i dirigenti medici. In altre parole i dirigenti si devono assumere tramite concorso pubblico a tempo indeterminato ovvero con contratto di diritto privato con tutti i controlli e le evidenze che questo comporta. Tutte le assunzioni di dirigenti a tempo determinato (non concorso pubblico) devono essere motivate eccezionalmente ed espressamente autorizzate dalla irezione centrale salute e solo se la professionalità non è presente tra i dipendenti a tempo indeterminato; questo perchè, in deroga alle norme sul pubblico impiego l'assunzione di dirigenti (ex art.15 septies D.lvo 502/92) è vietata mentre è consentito il concorso pubblico con tutte le autorizzazioni nazionali (pubblicazione G.U., Controllo corte dei conti, ecc.). Nella Regione Fvg assunzioni di dirigenti a tempo determinato sono sospese; non si possono più fare ma...per alcuni si deroga con qualifiche dubbie nel senso che una Azienda Ospedaliera Universitaria (vedi foto Mauro Delendi) ha bisogno sicuramente di tante energie ma non di un sociologo in una struttura clinica; e se proprio ha bisogno di un sociologo lo deve trovare tra i dipendenti a tempo indeterminato e non assumerne un ulteriore; tra Ospedale di Udine e Azienda territoriale ci sono almeno una ventina in organico già stipendiati e NON serve un'ulteriore assunzione. Insomma ci troviamo di fronte all'ennesima deroga alla norma di ferro per tutti (gli altri) ma non per alcuni... Dal documento allegato (vedi decreto in Pdf) si apprende di un concorso pubblico un tantino anomalo e quasi sartoriale; in questo periodo in cui ogni assunzione è subordinata ad autorizzazione un concorso per sociologo per la SOC rischio clinico desta qualche perplessità. Sono in molti all'interno della struttura ospedaliera udinese ad aver scommesso un caffè che la vincitrice sarà Carla Londero alla quale l'incarico attuale scade il 31 dicembre 2015 e che altrimenti dovrebbe percepire lo stipendio di infermiera; naturalmente sapere chi pagherà il caffè è semplice: basta attendere.