**
  • Home > Gossip > GRADO RIABILITA E GUARNERI ORGANIZZA
  • stampa articolo

    GRADO RIABILITA E GUARNERI ORGANIZZA

    87p

    E' il 5 dicembre 2014 quando Enrico Guglielmucci, commissario nominato dal Tribunale di Gorizia consegna letteralmente le chiavi dell'Ospizio Marino di Grado (vedi foto) al presidente della cooperativa Grado Riabilita e presidente regionale di Confcooperative Fvg, Franco Bosio. In un raptus di estasi megalomane, Franco Bosio, sindaco di Claut, afferma testualmente: "Ringrazio il Credito Cooperativo che ha consentito la raccolta della provvista finanziaria iniziale di 7,5 milioni di euro che ha reso l'operazione possibile grazie al coinvolgimento di Confcooperative nazionale, nonchè del suo fondo mutualistico Fondosviluppo, con il coordinamento di Confcooperative Fvg. L'operazione è stata resa possibile pure dall'attenzione riservataci dal Frie e dal suo presidente Bruno Tellia, nonchè dalla sensibilità del vice presidente della giunta regionale, Sergio Bolzonello, che pure ringraziamo". Ma quello che pare un ringraziamento ad un cerchio magico, trova un suo completamento con l'ingresso nella Coop Grado Riabilita, in questi giorni, di due nuovi soci sovventori: il Sanatorio Triestino ed Eutonia Srl. Entrambe le strutture giuliane fanno riferimento rispettivamente all'amministratore e direttore Salvatore Guarneri. Salvatore Guarneri attualmente è ancora direttore generale dell'Asp Udinese La Quiete, nel cui ruolo risulta essere rinviato a giudizio per abuso d'ufficio e truffa ai danni dell'Inps. Non solo: Guarneri è anche presidente dei revisori dei conti di Federsanità Anci Fvg e dell'Aiop (associazione italiana ospitalità privata), oltre che aver ricoperto fino a pochi mesi la presidenza della Fondazione Villa Russiz. Un abnorme sommatoria di incarichi in strutture private e pubbliche in cui il direttore centrale alla salute Adriano Marcolongo e l'assessore regionale Maria Sandra Telesca incredibilmente non aprono bocca. Quali convenzioni verranno stipulate fra la coop Grado Riabilita e la A.A.S. numero 2 bassa friulana - isontina diretta da Giovanni Pilatti, manager di fiducia di Marcolongo?

  • Commenti

    12
  • Signora Marina , lei sa quante nuove convenzioni sono state erogate negli ultimi anni ???? Commento inviato il 22-10-2015 alle 23:15 da Anonimo
  • Guarnieri batte 8 a 5 gli invidiosi e detrattori! E' apprezzato mettetevelo via!!! Avanti che l'Italia ha bisogno di persone serie che lavorano! Commento inviato il 22-10-2015 alle 22:08 da ancora la friulana
  • Giusto per chiarire: sono anni che gli stanziamenti x le strutture sanitarie private convenzionate restano fermi ai livelli "storici" e che subiscono tagli a vario titolo (spending review ecc) quindi se sono stati tolti soldi alla sanità pubblica non è stato a beneficio di qualcun altro; Villa Russiz "in breve" il dr Guarneri ha fatto emergere ciò che già c'era....per prendersi poi le palate di fango per un incarico che ho letto sul MV essere stato del tutto gratuito ! È stato il miglior direttore sanitario con cui abbia lavorato, retto e incorruttibile, coraggioso nelle scelte. Lo penso con stima e gratitudine e leggere queste illazioni mi fa venir nausea. Commento inviato il 22-10-2015 alle 18:59 da Marina
  • Apolitico !!! Ma cosa stai dicendo ??? La riforma sanitaria regionale ,con Guarneri come " esperto " , ha spostato 100 milioni di euro dagli ospedali al territorio da cui dipendono i servizi accreditati come Case di Cura , RSA , Radiologie accreditate , Fisioterapie , Laboratori......... Questa commistione tra pubblico e privato non fa sorgere dubbi su chi ha interesse in tutti questi settori ??????? Commento inviato il 22-10-2015 alle 09:13 da anonimo
  • Guarneri ha saputo muoversi molto bene anche nella Fondazione Villa Russiz di Capriva mandandola, in breve, in rovina Commento inviato il 21-10-2015 alle 22:23 da Anonimo
  • Guarneri ha saputo muoversi molto bene anche nella Fondazione Villa Russiz di Capriva mandandola, in breve, in rovina Commento inviato il 21-10-2015 alle 22:23 da Anonimo
  • Guarneri ha saputo muoversi molto bene anche nella Fondazione Villa Russiz di Capriva mandandola, in breve, in rovina Commento inviato il 21-10-2015 alle 22:23 da Anonimo
  • Guarneri sa muoversi in una sanità mediocre e la fa correre verso i cambiamenti futuri. È sempre stato una avanguardista. Anch'io ho avuto dei dubbi sul suo conto quando Renzulli lo ha nominato alla Quiete. Poi ho visto di persona come indirizzava dove voleva anche Gabriele. Li sono stato ancora più convinto che è la persona più adatta a svolgere qualsiasi ruolo in sanità, anche se non ne sta cercando. Dovrebbe rientrare nel pubblico per aiutare l'assessore Telesca che ha bisogno di persone come Lui. Commento inviato il 21-10-2015 alle 21:41 da Apolitico
  • Mi sa che chi scrive per difendere Guarneri non lo conosca affatto !! Commento inviato il 21-10-2015 alle 10:14 da anonimo
  • Quando la smettete di insultare al nostro direttore? Commento inviato il 21-10-2015 alle 07:22 da Le infermiere
  • Invidiosi delle Sue capacità, ma lui tira dritto. Aiuta tutti come sempre. L'ho conosciuto in ospedale a San Vito e poi a Pordenone. Un vero direttore. Corretto e determinato. Va fino in fondo e ci mette la sua faccia. Strana questa attenzione sul suo operato. Lo stanno usando. Commento inviato il 20-10-2015 alle 21:48 da Anonimo
  • Mi unisco al coro dei difensori del Dr Guarnieri. Lavoro alla Quiete e ci ha salvato a tutti il posto di lavoro,120 OSS e 20 infermieri, quando la promoservice falliva. È una persona coraggiosa e non ha temuto nessuno; ha affrontato tutti i nemici della Quiete in silenzio senza mai rilasciare alcuna dichiarazione. Nemmeno alcuna possibilità di corromperlo. Una persona che si è' fatto da solo. Tanto di cappello.Puo tranquillamente fare il presidente della regione, molto meglio di tutti questi politici alla ricerca di voti e poltrone. Grazie per ciò che ha fatto per noi è per le nostre famiglie. Commento inviato il 20-10-2015 alle 21:28 da Anonimo
  • dopo le indicazioni pervenutami dal messaggio delle ore 18.498 mi sono informata da persone serie ed affidabili. Ebbene il mio apprezzamento per l'operato del dott. Guarnieri è ancora maggiore e mi conferma ancora di più che è un facile bersaglio. Qui termino. Grazie dell'ospitalità. Commento inviato il 20-10-2015 alle 20:40 da una friulana
  • Serracchiani non vuol parlare della Fondazione Villa Russiz, prima dell'arrivo di Guarneri valeva oltre 25 milioni di euro, oggi langue Commento inviato il 20-10-2015 alle 19:11 da Anonimo
  • Cara friulana ,informati bene su questo personaggio e ne resterai stupita !!!!! Commento inviato il 20-10-2015 alle 18:49 da anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ