il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PARENTOPOLI IN MARILENGHE AL TEATRI STABIL FURLAN

LA CASTA IMPIEGHI GLI ALBERGHI DIFFUSI PER I PROFUGHI

Passano meno di dodici ore dalla lettera aperta scritta dal Perbenista alla governatrice Debora Serracchiani e al direttore del Messaggero Veneto Tommaso Cerno, che si apre un vero e proprio dibattito sul blog e sui vari social network. La proposta è quella di "collocare" i molti profughi e richiedenti asilo del Friuli Venezia Giulia nei vari alberghi diffusi della zona invece che presso hotel e caserme ristrutturate. Ovviamente laddove gli alberghi dovessero essere di proprietà dei vari politici che hanno utilizzato la conoscenza della norma regionale per rifarsi appartamenti e rivoli, sarebbe opportuno che l'ospitalità avvenisse gratuitamente. Il primo ad esprimere solidarietà alla proposta è il vice presidente della Provincia Franco Mattiussi che scrive " Non solo l'albergo diffuso, ma anche gli ostelli costruiti con i fondi del G. Giubileo del 2000; per esempio quello di Aquileia costato 1 mld di lire, di proprietà del Comune e gestito da una coop"; a seguire un messaggio del sindaco di Gorizia Ettore Romoli che recita testualmente "Sono entusiasta della tua proposta servirebbe a risolvere un problema che angoscia la comunità regionale e a riconvertire a scopi sociali il maltolto. Bravo". Sulla pagina Facebook de il Perbenista, il post viene visitato da oltre tremila utenti, con numerosi "like" e vari commenti anche molto critici verso "la casta dei proprietari". Numerose le mail private disponibili a raccogliere firme in tal senso. Intanto restiamo in attesa di una risposta da parte dei due destinatari della missiva...