**
  • Home > Gossip > IL PD DI DAMELE E GASPARINI COMMEMORA CANDOLINI
  • stampa articolo

    IL PD DI DAMELE E GASPARINI COMMEMORA CANDOLINI

    266A

    Ieri sera il Circolo Novacivitas e il Comitato Friul Tomorrow hanno organizzato un convegno dedicato ai 30 anni della scomparsa del sindaco di Udine Angelo Candolini. Il dibattito introdotto e moderato dai rispettivi presidenti dei circoli, l'architetto Stefano Asquini e il dirigente della Provincia Daniele Damele si è tenuto presso la sede della Fondazione Crup. Benchè annunciata la presenza nell'invito, il padrone di casa, storico democristiano friulano, già sindaco di Campoformido, Lionello D'Agostini halasciato il posto al suo vice Cernoia. Pare avrebbe preferito non incontrare il relatore principale del convegno e suo ex leader, on. Giorgio Santuz, a causa di alcune ruggini collegate alla gestione dell'Ente Friuli nel Mondo. Fanno parte del circolo del Pd Novacivitas, oltre al presidente Asquini, anche lo stesso Daniele Damele, e numerose personalità del centro sinistra fra cui l'ex sindaco Enzo Barazza (chiamato anche lui fra i relatori al convegno), Nello Visintin, Mauro Bigot, Andrea Moscatelli, Franco Biffoni e Luca Zanfagnini. A completare l'elenco dei relatori il segretario del Pd udinese Enrico Leoncini e il presidente di Informest Enrico Bertossi. Al termine relatori, organizzatori e gli amici più stretti sono andati a brindare privatamente. Nell'immagine (vedi foto) si vedono chiaramente il vice sindaco di Udine Carlo Giacomello, il funzionario regionale e neo presidente dell'Asp La Quiete, Stefano Gasparini, il segretario del Pd udinese Enrico Leoncini, il presidente Informest Enrico Bertossi, l'on. Giorgio Santuz, Enzo Barazza, Massimo Asquini e Daniele Damele. Se Angelo Candolini avesse amministrato Udine in quest'ultimo decennio, avrebbe condiviso, a partire dal caso Englaro, molte delle scelte del suo attuale successore Furio Honsell?

  • Commenti

  • Che differenza c'è fra Tondo e Serracchiani? D'Amelio fa il suo mestiere ... Commento inviato il 05-10-2015 alle 19:20 da Anonimo
  • Santuz sempre tra i piedi, non è mai sazio, si regge a malapena in piedi ma per i soldi e il potere si trascina ovunque Commento inviato il 04-10-2015 alle 22:28 da Anonimo
  • ma Damele non era sempre in prima fila con Tondo ovunque andasse? non andava in giro spendendo la sua Vicinanza al Renzo come referenaza? ... meretricio moderno. vergognati Commento inviato il 04-10-2015 alle 11:15 da maaa
  • Che schifo mi fa Commento inviato il 04-10-2015 alle 08:32 da Avvoltoio
  • Non ho mai visto un opportunista come Damele . Se non sbaglio si è fatto buono il centro destra con Tondo per farsi nominare direttore di una ATER per poi passare tranquillamente con il centrosinistra quando la serracchiani a ha vinto . Che vergogna!!!!!!!!!!! Commento inviato il 04-10-2015 alle 02:28 da anonimo
  • Ma Damele non era con Tondo ??? Commento inviato il 04-10-2015 alle 02:25 da Anonimo
  • che banda, mangiano e bevono nel loro covo, fondazione crup, chiamasi monte di pietà, ma non si capisce bene a chi è rivolta tutta questa pietà. Commento inviato il 03-10-2015 alle 22:48 da ciao enzo
  • nancje une femine, pulitiche maschiliste Commento inviato il 03-10-2015 alle 18:03 da mataran

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ