**
  • Home > Gossip > MARCOLONGO IMPIEGA 8 MESI PER VERIFICARE UN CURRICULUM
  • stampa articolo

    MARCOLONGO IMPIEGA 8 MESI PER VERIFICARE UN CURRICULUM

    68r

    Il 20 dicembre 2014, alle ore 17.52, Il Perbenista (vedi post sul blog) scrisse un post dal titolo: "Sanità Fvg: Dubbi sulla neo diretttrice Giuliana Bensa". Secondo alcuni dei 177 concorrenti al bando di direttore per la gestione accentrata dei centri condivisi - scrivemmo - la Bensa (vedi foto) non avrebbe i requisiti previsti dalla legge e soprattutto dal bando di selezione indetto dalla Regione Fvg. Si richiedono cinque anni di gestione diretta di risorse finanziarie, tecniche o umane; attività prettamente manageriali. Cinque anni nel campo sanitario ed almeno sette se in altri settori. La Bensa nonostante le tante pubblicazioni e consulenze non avrebbe avuto gestionidirette continuative. Solamente stamane i funzionari della direzione centrale della salute, guidati da Adriano Marcolongo, hanno presentato alla giunta regionale una relazione attestando la mancanza dei dovuti requisiti della Bensa. Ora la giunta con quasi 8 mesi di ritardo dovrà nominare il sostituto attingendolo alla lista dell'elenco dei candidati che era stato predisposto lo scorso anno. Quante altre situazioni di irregolarità ampiamente denunciate dovranno ancora essere sanate?

  • Commenti

    123
  • Con questo atto fallisce la riforma sanitaria, e le UTI sono l'altra faccia della medaglia ... Commento inviato il 28-09-2015 alle 22:31 da Anonimo
  • Aveva preparato l'atto aziendale: che penalizzasse qualche amica degli amici? Commento inviato il 28-09-2015 alle 22:30 da Alex
  • Spiace anche che il buon riccardi abbia fatto un bell'assist all'assessora consegnandole in mano la testa della dirigente. ora dovrebbe spendersi fino in fondo per evidenziare che la riforma è molto lontana dal compimento. concordo con chi ha scritto che adesso vedremo i gruppo dei discepoli "titolati" con poche idee e lo scettro in mano Commento inviato il 28-09-2015 alle 18:06 da Kardi Rick
  • occhio anche ai titoli degli addetti all'ufficio stampa regionale, specialmente a quelle assunte durante l'era Illyana! Commento inviato il 28-09-2015 alle 14:24 da orlando
  • Io andrei a guardare anche i "titoli" con i quali ha fatto carriera di dirigente negli anni l'attuale assessoressa............. Commento inviato il 28-09-2015 alle 13:58 da Alex
  • Professionista capace, preparata e senza moralità mutevole. Evidentemente troppo. Commento inviato il 28-09-2015 alle 13:45 da Anonimo
  • E' tutto gia concordato per piazzare a capo dell'EGAS lo storico scudiero della Telesca (già con incarico dirigenziale in regione) e tutta la sua corte di fedellisimi. Basta aspettare qualche giorno e la nomina del successore aprirà gli occhi a tutti che conoscono un pò l'ambiente Commento inviato il 28-09-2015 alle 11:46 da Anonimo
  • Ma il "mazzo" sarebbe da fare a chi ha avvallato la graduatoria! Ma è mai possibile che non controllino le autocertificazioni ALMENO del vincitore? Ma il funzionario o dirigente che ha dato il suo ok, quanti danni ha fatto? Molti di più della Bensa, se non altro perchè si vanno sicuramente a sostenere costi di giudizio (che paghiamo NOI cittadini), che non ci sarebbero stati se lui o lei avessero fatto bene il loro lavoro. E continua a lavorare? E' ora di finirla! Commento inviato il 28-09-2015 alle 10:32 da Anonima
  • Adesso vediamo che deve essere sistemato/a ... Commento inviato il 28-09-2015 alle 00:02 da Anonimo
  • I mesi sono quasi dieci. Se e dico se, è vero che i titoli non ci sono quali sono state le qualità che tra i quasi duecento idonei la giunta avrebbe riscontrato nella direttrice rimossa al momento della nomina? come mai le verifiche non sono state fatte in sede di scelta degli idonei? ricordaci caro perbenista chi c'era nella commissione e che ruolo ha oggi nello stesso ente? molto probabilmente la direttrice era diventata persona scomoda perché si è rivelata non affine agli ambienti del palazzo e del giro dei soliti noti. Ipotesi campata in aria? mica tanto Commento inviato il 28-09-2015 alle 00:01 da acCASTAstati_fvg
  • L'unica a rappresentare degnamente la Regione nei tavoli tecnici romani, dove il Friuli Venezia Giulia è ormai completamente scomparso. Che l'Assessore e la Giunta meditino: adesso chi manderanno ora di altrettanto preparato? Commento inviato il 27-09-2015 alle 22:03 da anonimo
  • Spero che chi ha sbagliato la valutazione paghi: forse la commissione "aveva i titoli", ma non ha saputo fare il suo lavoro! Infatti le dichiarazioni dei vincitori si controllano: è una regola che vale in tutti i settori. Il danno economico per questo errore è notevole: un nuovo Ente bloccato sul nascere, un Ente che doveva essere strumentale alla riforma sanitaria. Tra l'altro a livello nazionale il Friuli fa una pessima figura: nessun altro manager di spessore verrà qui, con il rischio che qualcuno a metà dell'opera gli dica di andarsene perchè si sono sbagliati... e magari di tornare pure al suo lavoro di prima (che non ha più). Perbenista, invia alla Corte dei conti anche questo caso, grazie! Commento inviato il 27-09-2015 alle 21:47 da aaa
  • Per opposum nnn. Tipico incarico Serracchianimandato senza titoli. Twitta da Disneyland credendo di essere alla Silicone Valley o twitta dalla Silicon Valley credendo di essere a Disneyland? Il risultato è lo stesso: l'importante è twittare. Commento inviato il 27-09-2015 alle 21:31 da Hanno zero
  • Gli altri dirigenti dell'ente che curriculum hanno è come sono arrivati a ricoprire i loro incarichi? Laureati tutti alla Bocconi con pubblicazioni e percorsi significativi? Indagate e ne vedrete delle belle: chi sa parli ... Commento inviato il 27-09-2015 alle 21:21 da Anonimo
  • Professionista eccezionale, educata e paziente che non è stata lasciata lavorare. Una rarita' nel panorama della PA della regione. Rifletta l'Assessore e la Presidente. Commento inviato il 27-09-2015 alle 15:03 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ