il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

IN VINO VERITAS: LA COLLINA DEGLI INFAMI

Da fonti autorevoli ci è stato comunicato, documenti alla mano, che lo scorso anno c'è stata una confisca di 250 ettolitri di vino proveniente da due note aziende friulane, di cui una attualmente in fase di vendita. Le analisi riscontrarono in entrambe le cantine l'utilizzo di aromi, individuando il reato di sofisticazione. La vicenda, stranamente, non venne mai resa pubblica, differentemente dell'eco mediatico che ha travolto le aziende inquisite nel caso Sauvignon; non solo. La brutta avventura si concluse con una semplice sanzione amministrativa invece che penale. Secondo le stesse fonti, che per adesso preferiscono mantenere l'anonimato, l'esposto che avrebbe dato il via al "Sauvignon gate", danneggiando molte aziende risultate "pulite", sarebbe stato firmato da tre produttori, fra cui le due aziende sopracitate.