il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
ESCLUSIVO: SCOPPIA SANITOPOLI FVG: TUTTI I NOMI

LA QUIETE:PIU' ANZIANI GLI AMMINISTRATORI DEI PAZIENTI

Dopo il nostro post di ieri circa l'inopportunità di nominare nel cda dell'Asp La Quiete il dott. Damiano Degrassi, 84 anni evidentemente pensionato, in barba alla legge Madia abbiamo ricevuto numerose mail di condivisione della nostra tesi. Probabilmente la nomina più che inopportuna pare essere illegittima, ma in Italia si sa che le sanzioni per la casta non esistono mai. Ovviamente i vertici della casa di riposo scaricano la responsabilità sul 72enne presidente della Fondazione Crup Lionello D'Agostini essendo stato lui a indicare Degrassi, già presente anche nell'organo di indirizzo della stessa Fondazione. In fin dei conti il presidente uscente, Gabriele Renzulli, coetaneo di D'Agostini, non fu riconfermato proprio per l'età ormai avanzata. Viene da chiedersi a questo punto se sia voluto che la pagina del sito della Quiete riportante la composizione del cda non è stata ancora giornata oppure se la causa stia in una semplice inefficienza burocratica. Eppure la Regione Fvg che si fa carico in parte delle spese degli ospiti che non possono pagare le rette dovrebbe conoscere la Legge Madia e magari suggerire al presidente Stefano Gasparin (vedi foto) che siede nello staff dell'ufficio di gabinetto della presidenza della giunta regionale di essere più ligio alle leggi emanate dal Pd. E qui si apre un'altra delicata questione di opportunità: è "normale" che a presiedere il cda di una casa di riposo tanto collegata alla Regione Fvg per compiti, controlli e contributi vi sia un funzionario regionale per di più coordinatore dell'ufficio di presidenza della giunta regionale? La sensazione potrebbe essere che per Gasparin andare alla Quiete oppure in Regione Fvg sia più o meno lo stesso, essendo entrambe guidate dal Pd. Su tutti questi temi il direttore generale della Quiete Salvatore Guarneri tace e non muove alcuna osservazione, pur essendo anche presidente del revisore dei conti di Federsanità Anci Fvg e presidente dell'Aiop (Associazione Italiana Ospedalità Privata).