il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

MARSILIO RE MIDA ANCHE DEL PIANETA PRO LOCO

Foto e testo tratti da Facebook: "Mattinata trascorsa alla Festa dei Funghi di Budoia. Queste iniziative, oggi più che mai, sono rese possibili grazie al capillare tessuto di associazioni, vera nostra grande ricchezza del Friuli Venezia Giulia. In questo contesto le nostre Pro Loco sono indispensabili non solo dal punto di vista organizzativo, ma soprattutto come collante di comunità" (vedi foto Bolzonello a Funghi). Visitando il sito della Regione Fvg, alla voce "albo beneficiari" si può facilmente notare (apri allegato Pdf e vedi tabella) che per l'anno 2014 compaiono 21 Pro Loco finanziate "a fondo perso". Rispetto una media piuttosto bassa, dopo la Pro Loco di Aviano, quella di gran lunga più finanziata risulta essere la Pro Loco di Sutrio con 20mila euro. Non solo, si può facilmente notare anche che la sede di detta Pro Loco coincide con quella dell'Albergo Diffuso di Sutrio, Via Linussio 1, sui cui finanziamenti ci siamo già abbondantemente soffermati. Ma quali sono esattamente i criteri con cui la Regione Fvg concede i finanziamenti alle varie Pro Loco e quanto influisce la "politica" in queste scelte? Tutte le pro loco hanno i requisiti necessari per essere considerate tali e non delle banali associazioni fra amici? Quanti contributi pubblici riceve il mondo delle pro loco e quanti vantaggi trae dalla possibilità di non dover emettere regolare scontrino fiscale in molte occasioni? (Fine prima parte)