il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

RICCARDI (FI) ATTACCA PARON POZZO MA FA AUTOGOAL

Singolare affermazione dell'ex assessore regionale alle infrastrutture e commissario alla terza corsia, ed oggi capogruppo in consiglio di Forza Italia e presidente della commissione controllo della Regione Fvg, Riccardo Riccardi (vedi foto): "I soldi non comprano tutto. Se si tratta di appena 50mila euro all'anno per le casse del Comune sono poca cosa". Drammatica la seconda parte del Riccardi pensiero, quando rivolgendosi a Gianpaolo Pozzo precisa convintamente: " Il Patron farebbe meglio a lasciare alla gente i giudizi, altrimenti si candidi, come abbiamo fatto noi, e se avrà successo a quel punto come stiamo cercando di fare noi, si troverebbe a gestire l'interesse generale e non soltanto quello di parte". Partiamo dalla fine di queste folli dichiarazioni. Prima: Riccardi è convinto di aver più titolo lui  a parlare dello Stadio che il presidente dell'Udinese Calcio. Seconda: Riccardi è convinto che solo i politici abbiano diritto ad esternare i propri pensieri. Terzo: Riccardi pensa di aver avuto successo e non ricorda che la nuova governatrice è Debora Serracchiani. Quarto: Riccardi dice che i soldi non comprano tutto, ma sta bene attento a mentenere intatti i privilegi della casta dei consiglieri, fra cui il rimborso forfetario mensile di 3mila euro per benzina e panino. Quinto: Per Riccardi 50mila euro sono poca cosa ed in effetti è vero se si pensa all'enormità di contributi (milioni di euro) che la Regione Fvg versa a fondo perso alle varie associazioni vicine ai singoli consiglieri.