**
  • Home > Gossip > FEDERSANITA' ANCI FVG: PINO NAPOLI ERA INCANDIDABILE
  • stampa articolo

    FEDERSANITA' ANCI FVG: PINO NAPOLI ERA INCANDIDABILE

    74p

    Pino Napoli (vedi foto) è stato riconfermato presidente nel 2014 di Federsanità Anci Fvg e ricopre tale incarico senza essere amministratore in nessun comune italiano dal 2008. Alle spalle ha una condanna in via definitiva, sentenza della Sezione terza giurisdizionale centrale d'appello della Corte dei Conti n.333/2001 per aver contemporaneamente percepito, per anni, due distinte indennità di carica, l'una in veste di sindaco di Precenicco, l'altra in qualità di vice presidente dell'istituto autonomo per le case popolari di Udine, violando le leggi regionali FVG n.1/1987 e n.46/1996. Per la nota legge Severino, legge n.190/2012 nel 2014, Giuseppe Napoli, al momento della riconferma all'incarico pubblico elettivo, era incandidabile, quindi oggi deve decadere. Presidente dei Revisori dei Conti della stessa Federsanità Anci Fvg, che non ha eccepito sulla condanna in via definitiva del presidente Pino Napoli, è il dott. Salvatore Guarneri laureato in medicina. A detta della direzione nazionale di Federsanità Anci i presidenti dei revisori dei conti di Fedesanità dovrebbero essere tutti iscritti al collegio dei revisori dei conti ed in possesso di adeguata laurea. Attualmente, Guarneri risulta rinviato a giudizio per abuso di ufficio e truffa ai danni dell'Inps.

  • Commenti

    12
  • Caro Max, chi ti ha pagato per fare l'avvocato di Pino Napoli? figurati che un portaborse entrato in Regione con un potente politico di turno ha fatto pure il concorso, sei un illuso credulone! Pino Napoli senza farti rispondere sul blog, potrebbe pubblicare il Bollettino Ufficiale della Regione con il decreto dei vincitori del concorso a cui lui ha partecipato e vinto Commento inviato il 31-08-2015 alle 23:17 da Anonimo
  • Per cinque anni in Regione lo stipendio del dott. Napoli è stato di 150.000 euro/anno più accessori compreso a tempo pieno autista e macchina di servizio, semplicemente una cosa vergognosa. Oggi il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha uno stipendio di 114.796,68 euro/anno. Per quale motivo in Friuli Venezia Giulia ci si permette di elargire questi compensi? E quali responsabilità effettive ha avuto il dott. Napoli per aver fatto perdere alla Regione 70 milioni di euro del POR FESR 2007-2013 e 10 milioni di euro del Programma Italia Slovenia 2007-2013? I friulani confidano di ricevere chiarimenti in merito alla posizione del dott. Napoli. Commento inviato il 30-08-2015 alle 21:27 da un friulano doc
  • Giuseppe Napoli si è presentato in Regione al concorso per direttore di servizio, non ha superato nemmeno la prova scritta ma lo hanno subito nominato Direttore centrale alle Relazioni internazionali con una retribuzione di 160.000 euro l'anno, chissà perchè la Corte dei Conti è rimasta in silenzio? Commento inviato il 30-08-2015 alle 20:19 da Anonimo
  • Caro Anonimo. Pino Napoli è stato assunto in regione con un regolare concorso pubblico ed è stato anche segretario comunale del comune di Ronchis. Questo lo so' per certo in quanto me lo ha detto lui ed anche un consigliere del comune di Ronchis degli anni 80'. Questo per correttezza dell'informazione. Commento inviato il 30-08-2015 alle 18:16 da max
  • Due incandidabili che vengono pagati con i soldi pubblici senza aver titolo e senza dar risultati, povera Regione come sei caduta in basso Commento inviato il 29-08-2015 alle 23:05 da Anonimo
  • Dal sito Federsanita' risulta che Napoli e' stato segretario comunale ma ...... non quando, non dove e a seguito di quale concorso pubblico, e' una palla! Commento inviato il 29-08-2015 alle 22:48 da Anonimo
  • La casta politica ha sempre nascosto le malefatte di Napoli, ha fatto perdere decina di milioni di euro di fondi europei e son rimasti impassibili Commento inviato il 29-08-2015 alle 22:35 da Anonimo
  • «A cosa serve sforzarsi di essere onesto, buono e generoso, dal momento che ovunque, nella società come nella natura, regna la legge della giungla? Perché dovrei fare eccezione?».... QUESTO E' IL DETTO DI P.N. Commento inviato il 29-08-2015 alle 15:54 da Anonimo
  • vediamo se tra 48 consiglieri regionali ci sarà uno a denunciare il fatto, sono certo che rimarranno tutti in silenzio! CAN NON MAGNA CAN Commento inviato il 29-08-2015 alle 15:42 da Anonimo
  • la condanna c'è, è la sentenza n. 333/2001. Il minimo che devono fare Pino Napoli e Salvatore Guarneri è una conferenza stampa per presentare le scuse ai friulani e le dimissioni, se Serracchiani non interviene vuol dire che è complice. Commento inviato il 29-08-2015 alle 15:37 da Anonimo
  • x MAX E ALTRI: bisogna cercare nel sito www.corteconti.it le decisioni della 3a sezione d'appello del 14.11.2001 n. 333 - comunque anche mettendo solo il nome si deve trovare. Commento inviato il 29-08-2015 alle 11:58 da topo di biblioteca
  • son curioso vedere se i poveri consiglieri regionali son tornati dalle vacanze Commento inviato il 28-08-2015 alle 22:07 da Anonimo
  • Napoli è grande amico di Colautti, è stato proprio lui a fargli fare gran carriera, oggi Napoli è grande amico di Iacop, nel 2014 è stato proprio lui a ricandidarlo a Federsanità ANCI. Questa è la casta politica che ci governa! Commento inviato il 28-08-2015 alle 21:45 da Anonimo
  • Mi pare di averlo già scritto : chiedete a 100 sindaci a caso che cos è Federsanità e quanto è stata utilizzata dai comuni o ha aiutato i cittadini .... Nessuno saprà rispondervi . Però nel frattempo noi paghiamo le indennità ... Vergogna Commento inviato il 28-08-2015 alle 20:46 da anonimo
  • Napoli è amico dei potenti di turno , non lo avete ancora capito ? Da buon socialista si è spostato da destra a sinistra come niente fosse a seconda chi comandava in quel momento. E' da tempo , e l ho commentato anche al Perbenista , che lui NON può rappresentare la sanità dei comuni senza essere neanche consigliere. E' una vergogna , non per lui che si prende una lauta indennità Commento inviato il 28-08-2015 alle 20:42 da anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ