il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
ESCLUSIVO: SCOPPIA SANITOPOLI FVG: TUTTI I NOMI

LE CATTEDRALI DEL POTERE ECONOMICO CONTRO DEBORA

La Fondazione Crup, per il 2015, ha deciso di impegnare un milione di euro per sviluppare attività di ricerca, didattica e internazionalizzazione: queste le aree prioritarie indicate nella convenzione fra la Fondazione e l'Università di Udine (vedi foto) firmata di recente. Ma se metà del budget dovrebbe essere destinato a sostenere ricercatori e dottorati di ricerca, l'altra metà appare una vera e propria promozione di immagine del Magnifico Rettore Felice De Toni. Una fetta consistente del contributo economico "sborsato" dalla Fondazione Crup è stato utilizzato per "Conoscenza in Festa", la tre giorni di incontri e dibattiti, che ha portato nel capoluogo friulano una ventina di Rettori ma ben pochi studenti e cittadini. Oltre al flop di Conoscenza in Festa, Fondazione Crup e Università di Udine hanno in mente di organizzare altri eventi, forse di ancor minor successo mediatico, sul fronte del sostegno all'internazionalizzazione. Di internazionalizzazione si dovrà occupare anche un altro braccio armato della Fondazione Crup, l'Ente Friuli nel Mondo, che potrebbe essere presieduto dal presidente di Confartigianato Graziano Tilatti. Appare allora evidente che i tre potenti uomini dell'economia friulana, D'Agostini, De Toni e Tilatti impegnano le proprie energie nella politica come mai i rispettivi enti da loro guidati avevano mai fatto in passato. Poco importa del futuro dei giovani ricercatori e dei giovani imprenditori, l'importante è non lasciare totalmente la guida della Regione Fvg alla Governatrice Serracchiani. Le coperture politiche sia da una parte del Pd che da Forza Italia non mancano, ma il rischio della chiusura dei rubinetti da parte di mamma Regione è alto.