**
  • Home > Gossip > LA DISCARICA FRA I PIOPPETI DI CODROIPO
  • stampa articolo

    LA DISCARICA FRA I PIOPPETI DI CODROIPO

    67p

    Nonostante le lamentele e le preoccupazioni di alcuni abitanti di Codroipo e Varmo, in particolar modo della zona sud verso la frazione di San Martino, la giunta comunale di Marchetti ha sempre ignorato il problema. Per diversi mesi, un paio di anni fa ci sono stati anche degli allarmanti casi di lacrimazione degli occhi e tosse diffusa dovuta, con altissima probabilità, allo scarico di fanghi da depurazione e residui vari. La zona utilizzata per tali scarichi è prevalentemente quella dei pioppeti a sud di Codroipo (vedi foto) ed investe una superficie di circa 150 ettari. Fra i "mittenti" del materiale di rifiuto anche la Net spa. Dai documenti di accompagnamento si evince la provenienza ma non vi sarebbe alcun certificato di analisi e qualità, per cui non è da escludere il rischio della presenza anche di tracce di metalli pesanti. L'amministrazione comunale ha sfiorato varie volte l'argomento ma autorevoli esponenti della giunta lo hanno sempre archiviato come un "non problema". Per ironia della sorte adesso nel cda della Asp Moro, a fianco dell'ex assessore Andrea D'Antoni, siede anche il direttore generale di Exe Spa, Aldo Mazzola.

  • Commenti

  • Quelle due, anzi tre con quella dove ora c'è la WV verso Udine, discariche le ho viste nascere. Ho visto i fusti di olio esausto interrati, le batterie e tutto il resto. Quanto ai fuochi ne ho visti ben pochi e tutti autoestinguenti. Ecco perchè le ritengo una bomba ecologica! Quanto all'agricoltura sono d'accordo ma se nessuno, pur sollecitato, si muove a promuovere un modello sostenibile cosa posso fare di più di quello che attualmente faccio? Mi candido a Sindaco...e vediamo chi ha il coraggio di seguirmi? Commento inviato il 08-08-2015 alle 14:14 da graziano ganzit
  • @ganzit , dubito che le discariche siano pericolose anche se nn impermeabilizzate... perche' una volta si usava dare fuoco ogni tanto e quindi da quelle discariche nn colano di sicuro percolati vari. Il problema e' stato "assorbito" dall'aria! Per quanto riguarda l'acqua... negli anni si e' andati sempre piu' in profondita' ma nn per colpa delle discariche ma per i contadini che eccedevano con diserbanti e concimazioni chimiche... Commento inviato il 07-08-2015 alle 17:59 da al di codroipo
  • Le due discariche, riempite negli anni 70 dopo aver ricavato la ghiaia per il cavalcavia, hanno di tutto e senza nessun isolamento. Sarebbe interessante fare analisi della falda a sud delle stesse che corrisponde al nord di Codroipo. Ma tutte le acque hanno atrazina vecchia e glifosate nuovo che ce lo beviamo senza sapere. Nessuno prende a cuore il problema ambientale cercando almeno di dare indirizzo sostenibile all'agricoltura. In compenso ingrandiamo il CRO di Aviano accontentando così Tirelli che contraccambia dicendo un gran bene degli OGM e peste e corna del bio! Siamo proprio ben messi, paisà !!! Commento inviato il 06-08-2015 alle 21:59 da graziano ganzit
  • e i terreni davanti alla Motorizzazione piantumati sopra una discarica Commento inviato il 06-08-2015 alle 15:33 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ