il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
ESCLUSIVO: SCOPPIA SANITOPOLI FVG: TUTTI I NOMI

ANCORA CARNIA: DUBBI SUL RIFUGIO ENZO MORO DI SUTRIO

A fine 2007 la giunta Illy alla presenza del sindaco di Sutrio Sergio Straulino, degli assessori regionali Enrico Bertossi e Enzo Marsilio (vedi foto), consegnano al comprensorio sciistico di Ravascletto/Zoncolan, nel cuore della carnia, quasi 30 chilometri di piste e tredici impianti di risalita. L'impegno finanziario della Regione Fvg per le nuove realizzazioni tristiche, oltre ai sei milioni di euro per la ristrutturazione del rifugio "Enzo Moro", è stato pari a venti milioni di euro, come ebbe modo di sottolineare in conferenza stampa l'allora presidente di Promotur Luca Vidoni. Il rifugio Enzo Moro dato in gestione alla famiglia Bigot, già attiva a Grado, è stato ristrutturato con la realizzazione di settanta stanze che nell'anno successivo diventeranno centocinquanta passando da 3 stelle a 4 stelle. Al suo internoun deposito skibox per oltre 360 paia di sci, le nuove casse centralizzate della Promotur e l'area gruppi. Pochi giorni fa intanto sono scaduti i termini per l'assegnazione in affitto di azienda del Rifugio Enzo Moro (vedi allegato Pdf) ma sulla testa del prestigioso albergo pende una spada di damocle. Secondo alcuni tecnici ci sarebbero dei dubbi sullo stato autorizzativo. In particolar modo si vorrebbe veder chiaro su alcuni documenti importanti come lo stato di agibilità, quello di abitabilità e, soprattutto, sul certificato di prevenzione incendi.