il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
REPORT SUL CASO MASCHERINE FARLOCCHE FVG

ALTERNATIVA ABBRACCIA HONSELL E BASTONA AGOSTINO MAIO

Presentato stamane alle ore 10.30 il nuovo gruppo in consiglio comunale "Alternativa" (vedi foto). Presenti l'attuale capogruppo Andrea Sandra ed i colleghi Andrea Castiglione e Hosam Aziz. Ad aprire i lavori, a dimostrazione del buon rapporto fra il neo gruppo consiliare ed il primo cittadino, è stato il sindaco Furio Honsell. Evidente dalle parole, neppure troppo mascherate dei tre consiglieri che il vulnus sta nel rapporto con il Pd friulano, in particolar modo quello udinese. Andrea Castiglione ha voluto chiarire da subito di non essere espressione di nessuna area nazionale che fa riferimento a Civati e tanto meno di far parte del nuovo progetto politico di Sergio Cecotti. "Il consiglio comunale deve essere qualcosa di più di un luogo dove si schiacciano solo i bottoni a ratifica delle decisioni del sindaco e della giunta, si deve tornare a parlare anche di politica" - ha affermato sempre Castiglione. Se sono sembrate di mediazione le parole di Andrea Sandra, non si può dire lo stesso di quelle di Hosam Aziz che non ha risparmiato durissimi attacchi alla segreteria cittadina del Pd udinese e al capo gabinetto della giunta regionale Agostino Maio. "Qualcuno ha lasciato opportunisticamente la poltrona di vice sindaco per andare a guadagnare molto di più come capo gabinetto della Serracchiani" - ha tuonato Aziz. "Spero che il Pd a Udine come in Italia cambi direzione e non segua le parole dei suoi Ras; oggi il Pd è diventato un comitato elettorale con pensiero unico, una centrale di potere. Non si sono nemmeno resi conto - ha concluso Aziz - che in questi ultimi due anni c'è stato un notevole calo di iscritti all'interno delle mura udinesi e non solo". Al termine tutti e tre i consiglieri si sono augurati una scelta "felice" da parte dell'amministrazione comunale per l'imminente rinnovo del cda della Asp La Quiete.