**
  • Home > Documenti > ADESSO LA DE MONTE PRENDA LE DISTANZE DA MARSILIO
  • stampa articolo

    ADESSO LA DE MONTE PRENDA LE DISTANZE DA MARSILIO

    63p

    Basta consultare qualche vecchio giornale per ricostruire le correnti e le amicizie che hanno caratterizzato il Pd in Friuli Venezia Giulia. Adesso però è arrivato il momento che la nuova classe dirigente stacchi il cordone ombellicale dalla vecchia. Alle Primarie del 2007 del Pd regionale si candidò anche l'ex potente vice presidente della Regione Fvg, Gianfranco Moretton (in foto con Giorgio Baiutti). Per le primarie auspicava la "partecipazione più ampia possibile, perchè così si sarebbe data concretezza al principio fondamentale del manifesto del Pd, ovvero merito e concorrenza". In corsa con lui i regionali Franco Iacop, Enzo Marsilio, Giorgio Baiutti e Paolo Menis, assieme ai consiglieri provinciali Francesco Martines e Arnaldo Scarabelli. Diversi gli amministratori comunali, fra cui Rosaria Lopreto, Rosario Di Maggio, Moreno Liruti, Isabella De Monte (capolista a Gemona), Daniela Briz e a Pordenone Chiara Mio. Dopo la fuoriuscita di Moretton dal Pd, letteralmente cacciato da Debora Serracchiani alla vigilia delle scorse regionali, il definitivo salto verso Renzi avviene alle ultime Europee, la scorsa primavera quando Giorgio Baiutti, Franco Iacop ed Enzo Marsilio sostengono la candidatura di Isabella De Monte.

  • Commenti

  • in Carnia è tutto chiaro, la lotta al PD è tutta interna. Il problema è che gli "aspiranti" che hanno mosso le acque (e anche rotte) sono molto peggio del Gran Maestro il quale ormai ha la "filiera" MOLTO corta. Commento inviato il 04-07-2015 alle 19:08 da per Bambolin
  • La De Monte fa quello che crede , non si capisce invece cosa succeda in Carnia con il tutti contro tutti !!! Si salvi chi può !!! Commento inviato il 04-07-2015 alle 11:36 da Bambolin
  • Più che cacciato, Moretton fu punito. Al tempo aveva avuto grane penali mi pare sui dragaggi in laguna , comunque lavori marittimi, ma la cosa sembrava essere archiviata. L'ultimo gio rno dell'archiviazione, la procura romana riaprì il caso continuando così l'iter penale procedurale.Ciò significa che questi signori ( compresa la Serracchiani) usano metodi spicci per liberarsi degli sgraditi,. e questo è il PD che vi piaccia o no, hanno preso da Stalin....per questo sono politici vecchi con faccine nuove, ma sono vecchi Commento inviato il 02-07-2015 alle 22:46 da pluto
  • Arriverà il momento in cui altri prenderanno le distanza dalla demonte. Buon domino a tutti! Commento inviato il 02-07-2015 alle 09:19 da Anonimo
  • E' un castello di carte, cade uno, cadono tutti. Si tengono in piedi tra loro, stretti l'uno all'altro. Commento inviato il 02-07-2015 alle 07:23 da anonimo
  • Io non ci posso ancora credere che tutto stia succedendo in Friuli. Non credevo neppure fissero importanti e non lo sono, importante è colui che viene riconosciuto come esempio di legalità, correttezza e buon senso!!!! Il resto è .........! Non riesco a dare una definizione. Pochezza? Mancanza d autostima? Commento inviato il 02-07-2015 alle 03:24 da Una udinese
  • Sorpresi da questi voltagabbana?? Ma mi faccia il piacere!!! Commento inviato il 02-07-2015 alle 01:02 da totonno

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ