**
  • Home > Documenti > EUROREGIONENEWS:PARTNERS ISTITUZIONALI A LORO INSAPUTA
  • stampa articolo

    EUROREGIONENEWS:PARTNERS ISTITUZIONALI A LORO INSAPUTA

    199A SCARICA PDF

    Il direttore responsabile di Euroregionenews, Gianfranco Biondi (vedi in foto con Franco Iacop, Teresa Comis, Alessandro Colautti e Matteo Tonon) ci scrive che "I partners istituzionali di euroregionenews sono regolati da convenzioni sottoscritte a titolo assolutamente gratuito. Le convenzioni stabiliscono che fino a che uno dei due partner non ritiri, anche unilateralmente, la propria adesione, la convenzione rimane in vigore. Le convenzioni sono depositate presso i nostri uffici. Mi dispiace che gli amici Piero Villotta (Ente Friuli nel Mondo) ed Enrico Bertossi ( Informest) affermino di non saperne nulla di convenzioni firmate dai predecessori...Va inoltre chiarito che la condizione di parternariato prevede semplicemente uno scambio reciproco, gratuito ed autorizzato di banner e link. Cosa che non sempre si è avverata..nel senso che gli enti coinvolti non sempre hanno pubblicato il banner di Euroregionenews ma, non per questo, noi abbiamo rescisso la convenzione". Ciò detto vi pubblichiamo, per totale correttezza e trasparenza, i documenti delle due convenzioni in oggetto (vedi allegato Pdf ed apri). Noterete che la convenzione stipulata, il 24 maggio 2012, senza dati anagrafici o altro, con Informest è fimata dal presidente Silvia Acerbi e controfimata per Euroregionenews - Vivaradio srl, dal direttore Gianfranco Biondi, che non risulta esserne il legale rappresentante. La convenzione con Ente Friuli nel Mondo, datata 24 febbraio 2009, invece è siglata dal presidente Giorgio Santuz e dal signor Cesare Di Fant per Euroregionews - Gruppo Vivaradio. Anche questa volta mancano i dati anagrafici ma viene specificato chiaramente che "l'agenzia Euroregionenews è una testata giornalistica espressione della controllante società di comunicazione Vivaradio srl e che il sig. Cesare Di Fant è l'editore del gruppo Vivaradio. Un dato: da marzo 2007 a gennaio 2013, Amministratore Unico di Vivaradio srl, quindi sua legale rappresentante, è la signora Teresa Comis. Il direttore di Confindustria Udine, dott. Ezio Lugnani, al quesito se l'associazione industriale udinese fosse partner di Euroregionenews, ci ha inviato una mail in cui scrive: "Come Le ho anticipato, si tratta di un accordo commerciale: la nostra Associazione ha stipulato con Scriptamanent, la concessionaria del Gruppo Vivaradio, un contratto di raccolta pubblicitaria e di diffusione on line del periodico Realtà Industriale che prevede l'accesso, attraverso la digitazione del logo associativo e del marchio del periodico, ai rispettivi siti". Lapidarie e decise le risposte del cago gabinetto della giunta regionale, dott. Agostino Maio, e del capo gabinetto del consiglio regionale Giorgio Baiutti. Maio ci comunica che non è in atto alcuna partnership o convenzione fra la Regione Fvg e Euroregionenews. Baiutti ci invia un sms altrettanto chiaro: "Il Consiglio regionale certamente non è partner di Euroregionenews". Il Dipartimento Politiche Europee presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, dopo essersi stupito del nostro quesito, ci ha detto di non essere a corrente di alcuna attività di partnerariato con Radio Regionali. A questo punto ci domandiamo, fatta salva la buona fede del sito Euroregionenews, come mai ad oggi appaia ancora come partner il logo della Regione Fvg. Che sia avvenuta ad insaputa di qualche potente big regionale?

  • Commenti

  • ? Commento inviato il 12-06-2015 alle 17:32 da ?
  • Teresa Comis è autorizzata a viaggiare sulla macchina di rappresentanza del Presidente Iacop? sicuramente no, ma lei lo fa e il Segretario generale, che dovrebbe controllare, nulla dice, anzi spesso viaggiano insieme Commento inviato il 10-06-2015 alle 22:33 da Anonimo
  • Informest è una partecipata dalla Regione e dovrebbe venir controllata dalla Regione, evidentemente questo non avviene. Biondi la chiama convenzione una pseudo scritta su carta semplice e non intestata, senza protocollo, senza dati anagrafici dei firmatari, senza riferimenti alla delibera di autorizzazione alla firma, senza estremi di registrazione dell'atto, senza scadenze di validità .., emerge solo un abuso del logo. Non c'è più rispetto delle regole, ai protetti di Serracchiani è ammesso tutto, povero Friuli! Commento inviato il 10-06-2015 alle 22:28 da Anonimo
  • http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2013/05/04/news/consiglio-regionale-il-giallo-e-i-no-comment-sulle-notti-in-hotel-1.6996794?refresh_ce Commento inviato il 10-06-2015 alle 18:15 da Anonimo
  • ma la comis non sta con jacop? Commento inviato il 10-06-2015 alle 13:46 da sbrunfolo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ