**
  • Home > Documenti > LA TABELLA REGIONALE CHE INCHIODA RE MARSILIO
  • stampa articolo

    LA TABELLA REGIONALE CHE INCHIODA RE MARSILIO

    92m SCARICA PDF

    Il consigliere regionale Enzo Marsilio (PD), stamani sul Messaggero Veneto ha fatto diverse affermazioni. Tra queste, risibile, che la cooperativa non è indicata nella norma. Evidentemente non sa nemmeno che trattasi di Società Cooperativa. Inoltre afferma che la sua Cooperativa, Borgo Soandri Albergo Diffuso, non ha beneficiato di finanziamenti continuativi discrezionali. Ebbene, vi alleghiamo (vedi allegato Pdf ed apri) una tabella da cui emerge chiaramente quanto la cooperativa Borgo Soandri, presieduta dal consigliere regionale, già assessore, Enzo Marsilio (vedi foto), ha ricevuto per le sole spese di gestione. Nel 2011, la coop. Borgo Soandri, appare nell'albo dei beneficiari della Regione Fvg dove riceve due contributi per un totale di 104mila euro; nel 2012 riceve circa 48mila euro; nel 2013 Borgo Soandri percepisce ulteriori 33mila euro, per arrivare al 2014 e incassare altri 32.428,67 euro. Quante cooperative hanno ricevuto tanti contributi da mamma Regione Fvg? Adesso è chiaro lo slogan tanto caro ai nostri politci: "OSPITI DI GENTE UNICA".

  • Commenti

    12
  • Marsilio con le sue mosse ha buttato chili di "nutella" su tutti gli alberghi diffusi. Questa gente deve andare a casa!!! Commento inviato il 11-06-2015 alle 14:27 da Rompino
  • ricordatevi di peresson (carniawelcome)un altro leccapiedi del pd. Commento inviato il 11-06-2015 alle 10:46 da Anonimo
  • La prossima volta gioco al lotto, l'ho beccata in pieno!!! Che roba vergognosa e poi ci dicono di votarli!!! Ma andate a casa. IO al posto vostro mi vergognerei a girare tra la gente. Commento inviato il 10-06-2015 alle 17:46 da IO
  • Oggi verrà sancita una nuova norma comportamentale per tutti noi cittadini del Friuli Venezia Giulia. Se oggi, come sembra il consigliere regionale Marsilio non dovesse subire alcun provvedimento in merito alla nota vucenda all'albergo diffuso, tutti noi saremo autorizzati a: 1) farsi eleggere presidente di una societá che prende soldi dalla regione; 2) candidarsi alle regionali evitando di dichiarare di essere incompatibile; 3) dopo essere stato eletto consigliere regio0ºnale approvare provvedimenti in consiglio regionale a sostegno di varie societá, compresa la propria; 4) di dimettersi da presidente di albergo diffuso dopo essere stato casualmente smascherato da qualcuno; 5) di tenersi la sedia di consigliere regionale; 6) di tenersi tutti i finanziamenti e i contributi ottenuti nel periodo 2009-2015 durante il periodo di doppio incarico e di incompatibilità. W la Serracchiani, W il PD. Commento inviato il 10-06-2015 alle 14:30 da Pirla
  • La Serrachiani se ne accorgerà la prox volta che si va a votare!! P.d. è anche la sigla di PerDerubare? Commento inviato il 10-06-2015 alle 13:08 da amaro-carnia
  • Chi può, può fare una cosaa semplice semplice. Si veda il ritorno di questi soldi pubblici impiegati. Cioè quanto hanno ricavato dagli affitti dei turisti in questi anni? Facendo così si vede se gli immobili sono stati ristrutturati pro dome sua (di Marsilio & C.) o a favore del turismo in Carnia. Ho la vaga sensazione che le coop. in argomento non abbiamo tanta voglia di avere turisti fra le scatole (visti i prezzi praticati) e/o a richieste di affitta dichiarano il tutto esaurito. Commento inviato il 10-06-2015 alle 11:42 da Anonimo
  • CARNIAWELCOME STAI ZITTA!!!!!!!! Commento inviato il 10-06-2015 alle 10:21 da Anonimo
  • Carnia e Trieste : le grandi mangiatoie della regione FVG. Commento inviato il 10-06-2015 alle 10:03 da xposure
  • A CarniaWelcome, è vero tutti gli alberghi diffusi hanno ricevuto fondi, ma non tutti avevano il proprio presidente seduto in consiglio a presentare emendamenti e approvare il bilancio per poi vedersi recapitare i soldini ed inoltre non tutti gli alberghi diffusi hanno un presidente che pur sapendo di essere incompatibile ha continuato a rivestire la doppia carica per ben 6 anni, e ancora non tutti gli alberghi diffusi hanno ricevuto oltre 400.000 euro di contributi per gestire il proprio albergo diffuso, ed inoltre non tutti gli alberghi diffusi hanno un presidente che assieme ai propri famigliari ha beneficiato di contributi per investimenti per importi vicino se non oltre al MILIONE di euro. CarniaWelcome, qualche volta un buon tacer ... Commento inviato il 10-06-2015 alle 08:09 da ROMPINO
  • con la regia di Baiutti e Iacop assisteremo ad un teatrino tra sx e dx, tutti presenti a chieder scusa a Marsilio attento a accaparrarsi altri fondi per la famiglia Commento inviato il 10-06-2015 alle 04:10 da Anonimo
  • fanno schifo, devono andare tutti a casa! amministratori e i fidati tecnici che tengono il sacco. Per interessi personali hanno distrutto l'economia della Carnia Commento inviato il 10-06-2015 alle 03:59 da dipendente CoopCa
  • Come sarebbe bello, vedere finalmente messo in pratica, quanto la nostra Presidente ha sempre usato come cavallo di battaglia : ETICA. Purtroppo non cambierà niente, a meno che...non inizino a cambiare i carnici. Commento inviato il 09-06-2015 alle 23:31 da disillusa
  • Ma quello che stupisce di più e' che il Presidente di questa Regione, nonché vicesegretario del PD nazionale, faccia finta di nulla ! Amici degli amici ? Commento inviato il 09-06-2015 alle 22:53 da Anonimo
  • l'attuale segretario generale del consiglio regionale, che dice di non saper nulla, nel 2003 ha fatto carriera con Marsilio e Iacop. Non dimentichiamo che nel 2006 è stato l'autore tecnico degli emendamenti finanziari per l'albergo diffuso di Sutrio, poi, quando ha cambiato poltrona, è stato l'autore tecnico dei finanziamenti con i fondi POR FESR all'albergo diffuso di Sutrio. Ora dirà che causa delle segretarie (sempre causa degli altri) le incompatibilità autocertificate da Marsilio non son arrivate nel suo ufficio. Il suo predecessore lo aveva avvertito ma ora dirà che è pure causa sua Commento inviato il 09-06-2015 alle 22:35 da Anonimo
  • Domani assisteremo alla ennesima barzelletta del PD di Renzi e Serrcchiani. Marsilio verrá giudicato non più incompatibile visto che come bravo uomo dopo 6 anni di incompatibilitá non dichiarata, in questi giorni da vero galantuomo si è dimesso dalla carica di presidente dell'albergo diffuso di Sutrio. Rimmarrá in consiglio a fare leggi a fare norme e a pigliarsi 10.000 euro al mese alla faccia di tutti noi! Spero di sbagliarmi ma vedrete, finirá così. Gente del Friuli Venezia Giulia, qui ci vuole una vera mobilitazione affinchè tutto questo finisca sulla cronaca nazionale, solo allora forse qualcuno, Serracchiani compresa comincerá a mandare a casa certi personaggi. Commento inviato il 09-06-2015 alle 22:22 da IO

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ