**
  • Home > Gossip > MARSILIO ISOLATO, TREMA BAIUTTI E LA PLETORA SOCIALISTA
  • stampa articolo

    MARSILIO ISOLATO, TREMA BAIUTTI E LA PLETORA SOCIALISTA

    91m

    Mancano meno di 48 ore alla giunta per le elezioni e il re della Carnia Enzo Marsilio teme di perdere tutto il potere costruito in un decennio. I suoi principali alleati, Franco Iacop (vedi foto in loco) e Giorgio Baiutti, sembrano non essere più in grado di difenderlo di fronte al crollo di credibilità davanti all'opinione pubblica. La governatrice Debora Serracchiani che fino ad oggi ha dovuto, suo malgrado, accettare le smanie di protagonismo del gruppo Iacop - Marsilio - Baiutti si gioca una partita troppo importante per perdere la faccia davanti tutta la Regione Fvg. Marsilio certo di poter contare sul sostegno di Daniele Gerolin, altro consigliere evidentemente poco gradito alla governatrice, ha spiegato all'amico Franco Iacop, di essere stufo di sopportare ogni umiliazione all'interno del gruppo consigliare Pd, minacciando il passaggio nel gruppo misto e quindi fuori abbandonando la maggioranza. Sebbene dotato di eleganti e comodi mocassini Gucci, Iacop ha convocato Baiutti ordinandogli di correre su e giù fra Trieste e Sutrio in cerca di una soluzione. Ma se re Marsilio dovesse crollare definitivamente, Giorgio Baiutti sarà ancora in grado di garantire alla pletora degli ex socialisti carnici le poltrone gestite fino ad oggi grazie alla Comunità Montana e alle amministrazioni comunali collegate? Pensiamo al Comune di Tolmezzo che detiene quote di partecipazione di Carniacque Spa, Esco Montagna Fvg Spa, Legno Servizi soc. coop, Albergo Diffuso Tolmezzo soc. coop e all'ormai celebre Comune di Sutrio presente nell'Autorità D'Ambito Ato Centrale Friuli, nel Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano del Tagliamento, in Borgo Soandro soc. coop, nel Consorzio Acquedotto "Valle del But", nel Consorzio Boschi Carnici, in Esco Montagna Fvg e in Legno Servizi soc. coop.

  • Commenti

    12
  • ma vi sembra giusto che hanno "fatto fuori" Mazzolini della lega in consiglio per promotour e invece Marsilio fà la faccia tosta e rimane tranquillo sulla sua poltrona? Commento inviato il 10-06-2015 alle 10:18 da Anonimo
  • Marsilio dimettiti e restituisci i soldi pubblici che ti sei auto assegnato Commento inviato il 09-06-2015 alle 16:35 da Anonimo
  • abbiamo letto attentamente i commenti di Biondi, attendiamo la pubblicazione delle convenzioni che ha stipulato con Regione ed Informest per l'uso gratuito e indeterminato dei loghi dei due enti, così possiamo far tutti, pure il perbenista Commento inviato il 09-06-2015 alle 16:29 da Anonimo
  • Ma é proprio vero? Il logorroico é amico del PD? Da quando il Perbenista si occupa del PD non ha piú niente da dire? Commento inviato il 09-06-2015 alle 15:07 da Anonimo
  • certo che i Carnici non sono un grande esempio di oculata gestione amministrativo/contabile e di trasparenza!(vedi CDA della COOPCA) e poi ci si scandalizza magari per gli zingari quando i grandi ladri sono al governo locale! Commento inviato il 09-06-2015 alle 14:14 da orlando
  • Prima di domani, Marsilio che dice di aver operato nei termini di legge, e gli credo in parte, può dire a noi comuni mortali cittadini cosa ha incamerato lui assieme ai suoi parenti più stretti a partire dall'epoca del finanziamento 5b ad oggi, visto che si tratta di finanziamenti pubblici?! E sempre con onestà Marsilio ci può dire quanti finanziamenti ha preso dalla regione come presidente di albergo diffuso dal 2009 al 2014?! E ancora Marsilio ci può dire quante volte ha presentato emendamenti a sostegno dei finanziamenti per l'albergo diffuso e quante volte ha votato questi provvedimenti che di fatto gli garantivano in via assoluta di portarne in parte nella società da lui gestita? Tutto questo non per cronaca ma per dimostrare e riconoscere a Marsilio il suo buon operato, come lui stesso sottolinea e che anche IO a fronte dei fatti potrei condividere. Commento inviato il 09-06-2015 alle 13:34 da IO
  • Baiutti scorazza per la Carnia a trovar accordi e voti per salvar Marsilio. Non dimentichiamo che è strapagato in consiglio regionale per l'incarico, ottenuto dall'amico Iacop, per lavorare per la Regione e non per l'amico dell'amico che si è intascato irregolarmente fondi pubblici. Commento inviato il 09-06-2015 alle 10:00 da Anonimo
  • Chissà perché se penso a questi ns. amministratori mi vien da cantare mani bucate e, penso ai forconi che a breve torneranno utili!! Se non se ne vanno sarà giocoforza CACCIARLI Questi non son Socialisti ma SOCE LISTE Commento inviato il 09-06-2015 alle 09:36 da quo vadis carnia
  • Avete letto oggi il messaggero veneto. Per Marsilio tutto ok. Si nasconde dietro il fatto che tutti sapevano che era presidente di albergo diffuso... ma anche fosse vero perchè non lo ha dichiarato al momento della nomina o al momento della successiva rielezione... e chi avrebbe dovuto fare queste dichiarazioni... Padre Pio?! Se è tanto sicuro di se perchè si è dimesso da presidente dopo gli articoli del Perbenista? I fondi destinati alla società devono essere continuativi per determinare applicazione della norma che prevede l'incompatibilità, ebbene ci dica il consigliere/presidente Marsilio in che anno compreso tra il 2009 e il 2014 la sua società non ha preso finanziamenti e ci dica a quanto ammontano i finanziamenti ottenuti anno per anno, visto che son soldi pubblici. E non si nasconda dietro l'affermazione "tutti lo sapevano tutti lo sanno!" E se ritiene ci dica anche a quanto ammonta il totale dei contributi regionali per interventi su immobili ed acquisto di mobili (visto che son soldi pubblici) che sono andati a lui a ai propri familiari Commento inviato il 09-06-2015 alle 08:18 da IO
  • Ma i funzionari regionali che gestivano le domande di contributo presentate dal presidente dell'albergo diffuso di Sutrio non hanno avuto alcun dubbio sull'incompatibilità di Marsilio? Scommettiamo che sono ancora al loro posto anche loro........ Commento inviato il 09-06-2015 alle 04:02 da Albi
  • Ma i funzionari regionali che gestivano le domande di contributo presentate dal presidente dell'albergo diffuso di Sutrio non hanno avuto alcun dubbio sull'incompatibilità di Marsilio? Scommettiamo che sono ancora al loro posto anche loro........ Commento inviato il 09-06-2015 alle 04:02 da Albi
  • COSINT Commento inviato il 08-06-2015 alle 23:25 da Anonimo
  • ora Marsilio si è dimesso da Presidente della Cooperativa ma quello che importa è che dal 2006 si è autoassegnato centinaia di migliaia di euro tra fondi regionali, statali e comunitari. DEVE ANDAR A CASA E RESTITUIRE I FONDI Commento inviato il 08-06-2015 alle 22:59 da Anonimo
  • ora Marsilio si è dimesso da Presidente della Cooperativa ma quello che importa è che dal 2006 si è autoassegnato centinaia di migliaia di euro tra fondi regionali, statali e comunitari. DEVE ANDAR A CASA E RESTITUIRE I FONDI Commento inviato il 08-06-2015 alle 22:59 da Anonimo
  • a proposito di immigrati, vi siete accorti che la governatrice li sistema solo nei comuni governati dalla dx e non dalla sinistra! A Tarvisio ci sono ma a Sutrio no. Io proporrei di sistemarli per una decina d'anni nell'albergo diffuso della famiglia Marsilio Commento inviato il 08-06-2015 alle 22:43 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ