**
  • Home > Gossip > LA REGIONE FVG PARTNER A SUA INSAPUTA MA NON TROPPO
  • stampa articolo

    LA REGIONE FVG PARTNER A SUA INSAPUTA MA NON TROPPO

    195A

    Secondo Il Dizionario Italiano, il termine "partner" sta ad indicare colui che è associato con un'altra persona o società in una gara, in uno spettacolo, nel mondo degli affari. Andando sul sito di Euroregionenews (vedi foto), con sede a Pradamano, troviamo l'elenco ufficiale dei partners della testata giornalistica. Fra di essi spiccano con tanto di logo ufficiale e link di collegamento alle relative prime pagine la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Informest, Confindustria ed Ente Friuli nel Mondo. Data l'istituzionalità e la grande importanza dei "partner" si presuppone vi sia un regolare contratto a monte e una retribuzione collegata. In passato, infatti, Euroregionews si era aggiudicata un contratto annuale con la Direzione Relazioni Internazionali per la comunicazione. Cristina Sponza era la giornalista che si rapportava con gli uffici. Attualmente Cristina Sponza lavora a titolo personale nella segreteria particolare del Presidente del Consiglio Franco Iacop, politico appassionato alle relazioni internazionali tanto da aver ottenuto dalla giunta la possibilità di avere a disposizione uno staff di cinque persone distaccato a Bruxelles con a capo la dott.ssa Raffaella Viviani. Oggi, tuttavia, non risulta esserci in essere alcun rapporto ufficiale di partnership fra Euroregionews e la Regione Fvg, ma il logo istituzionale appare in bella evidenza. Analogo discorso vale per Informest dove il presidente Enrico Bertossi si è detto all'oscuro di qualunque rapporto al momento esistente fra l'ente e la testata giornalistica. Cade dalle nuvole anche il vice presidente dell'Ente Friuli nel Mondo, Piero Villotta, che garantisce a sua memoria di non aver mai stretto accordi ufficiali con Euroregionews. Ma come può la Regione Fvg e uno dei suoi bracci armati come Informest avere dei partners privati a sua insaputa? Cui prodest?

  • Commenti

  • la sede distaccata di Bruxelles costa 800.000 euro l'anno di fondi regionali, ogni dipendente piglia più di 10.000 al mese tra stipendio e indennità varie. Ma, a far cosa? Commento inviato il 06-06-2015 alle 14:45 da Anonimo
  • la Regione FVG è il fanalino di coda di tutte le regioni italiane nella gestione dei fondi comunitari, basta vedere che il programma operativo regionale POR FESR 2014 2020 (che ammonta a 230 milioni di euro) non è ancora approvato dall'Unione Europea e il programma Italia Slovenia (che ammonta a 90 nilioni di euro) è ancora da scrivere. Tutte le regioni italiane stanno distribuendo i fondi della nuova programmazione alle loro imprese e la nostra Regione continua a parlare e a far viaggiare Iacop e amici. Non si capisce perché Iacop deve avere uno staff a Bruxelles. Anzi visti i catastrofici risultati, Debby dovrebbe mandarli tutti a casa Commento inviato il 06-06-2015 alle 14:40 da Anonimo
  • il Segretario Generale del Consiglio Regionale deve immediatamente denunciare Euroregionews di indebito uso del logo della Regione, ...... speriamo non attenda anni come per le incompatibilità di Marsilio e Agnola Commento inviato il 06-06-2015 alle 14:29 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ