il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PARENTOPOLI IN MARILENGHE AL TEATRI STABIL FURLAN

SUTRIO E LA GRANDE BELLEZZA DELLA FAMIGLIA MARSILIO

Fino ad oggi abbiamo saputo che a Sutrio i politici della casta si ritrovano con piacere a bere un buon bicchiere in una delle più note enoteche del paese di proprietà della figlia del consigliere regionale Enzo Marsilio (foto): L'Enoteca il Marangon di Silvia Marsilio. Poi abbiamo appreso che in via Linussio 1 a Suttrio, si trovano sei appartamenti destinati ad affitto/vacanze, denominati Al Cardo, di proprietà di Tullia Mattia, moglie del consigliere regionale Enzo Marsilio (Pd). Enzo Marsilio, è presidente della Cooperativa che gestisce l'Albergo Diffuso di Sutrio, Borgo Soandri, con sede in via Linussio. Grazie al programma operativo regionale POR FESR 2007-2013, redatto nel periodo in cui Enzo Marsilio era assessore regionale alla montagna, suo fratello Alberto Marsilio, residente a Sutrio in Via Linussio 4, ha goduto di due contributi pubblici da utilizzare per ristrutturare la propria unità immobiliare per una spesa ammissibile totale di 400mila euro. Il prossimo ottobre, al prestigioso padiglione Expo 2015 di Oscar Farinetti, a rappresentare l'eccellenza della cucina friulana ci sarà anche la Trattoria di Sutrio "Da Alvise", di proprietà del consuocero di Enzo Marsilio. Il 14 ottobre 2013, l'ufficio lavori pubblici del Comune di Sutrio, proclama vincitore di una gara (apri allegato e vedi Pdf) con Fondi PSR 2007-2013, Davide Marsilio, figlio di Enzo e residente assieme al padre a Sutrio in via Linussio 4. Oggetto della gara: PSR 2007-2013 della Regione Autonoma Friuli Venezia giulia, sostegno agli investimenti non produttivi - Procedura ristretta per l'appalto dell'incarico professionale per la progettazione esecutiva e la direzione lavori. Enzo Marsilio, nato a Sutrio nel Natale del 1959 è un bancario; dopo esser stato sindaco di Sutrio e, nel 1995, Presidente della Comunità Montana della Carnia viene nominato assessore regionale alla montagna e all'agricoltura nel 2003. Attualmente è consigliere regionale eletto nelle fila del Pd.