il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PARENTOPOLI IN MARILENGHE AL TEATRI STABIL FURLAN

CONSORZIO BOSCHI CARNICI PEGGIO DI COOPCA

Il cda del Consorzio Boschi Carnici, presieduto da Arrigo Machin (vedi foto) sta per essere travolto da un ciclone di dubbi e proteste. Già la recente conferma del presidente si era svolta in modo burrascosa tanto da far abbandonare l'assemblea a sei soci (sindaci di Ampezzo, Forni di Sotto, Ravascletto, Treppo Carnico, Verzegnis e Villa Santina) su diciotto. Per quale ragione, ci si domanda, l'assemblea non ha voluto aprire, come richiedevano un terzo dei presenti, un'indagine interna per approfondire i pesanti interrogativi su alcune operazioni del consorzio? Il sindaco di Prato Carnico, Verio Solari, ha accusato il cda di spese eccessive. L'attacco, è stato fortemente rincarato dal sindaco di Ampezzo, Michele Benedetti, che oltre ad aver puntato il dito sull'isolamento del Consorzio e sulle capacità di Machin di interagire con Legnoservizi e le associazioni di categoria, si è detto allarmato sulla gestione delle risorse, su alcuni precisi acquisti, sulle assunzioni del personale, sul quantitativo di legname venduto al'estero, su una richiesta di contributo alla Regione Fvg riguardante un immobile di proprietà del delegato permanente del Comune di Comeglians, su alcune gare di appalto e su una serie di rimborsi spese cospicui per Machin. Nonostante l'insistenza del sindaco di Forni di Sotto, Marco Lenna, affinchè fosse sospesa l'assemblea alla luce di tali accuse e predisposta almeno un'indagine interna, su richiesta del sindaco di Tolmezzo, Francesco Brollo e di Arta Terme, Marlino Peresson, fratello di Massimo, la riunione è proseguita fino alla riconferma del presidente uscente Arrigo Machin e alla nomina di Francesco Zigotti e Alberto Toch. Revisore dei conti, il dott. Luca D'Orlando, già revisore legale di Coopca. In allegato (apri e vedi Pdf) il verbale dell'assemblea del Consorzio Boschi Carnici dove è possibile leggere testualmente la gravità della situazione attuale. (FINE PRIMA PARTE...CONTINUA)