**
  • Home > Gossip > LA LEGA NORD METTE IN SOFFITTA RICCARDO RICCARDI
  • stampa articolo

    LA LEGA NORD METTE IN SOFFITTA RICCARDO RICCARDI

    56r

    Improvvisamente è scomparsa Forza Italia dal panorama politico regionale. Il poco carisma della coordinatrice regionale, on. Sandra Savino, il profilo molto basso del vice coordinatore Massimo Blasoni, che ha cancellato dal suo profilo Fb qualunque foto o richiamo al partito e l'isolamento del capogruppo in consiglio regionale Riccardo Riccardi (vedi foto), hanno cancellato il ventennio di Silvio Berlusconi in Friuli Venezia Giulia. Tuttavia è molto raro che un politico si rassegni a cambiare stile di vita e torni a lavorare come qualunque mortale. Così, in questi giorni, Riccardo Riccardi ha incontrato alcuni consiglieri comunali e dirigenti del partito udinese, prospettando l'ipotesi di una sua candidatura alla guida della Regione Fvg, offrendo in cambio al leghista Piero Fontanini la corsa per Palazzo D'Aronco. Giunta la voce ai padani, una granda risata ha sommerso il consigliere regionale di Codroipo. Ogg, la Lega Nord, viene stimata tre volte più grande di Forza Italia e la popolarità del giovane deputato Massimiliano Fedriga ha raggiunto massimi storici.

  • Commenti

  • è da finirla con quella malta di forzaitalia con la lega ital Fontanini e Franz come una volta tornate a prendére in mano il friulanismo quello vecchio con quei giovani scritti prima e gli altri. che finisce male per tutti in corto Commento inviato il 21-05-2015 alle 16:16 da anonimo
  • lega nord? Alle comunali di cividale e premariacco arrivano... Salvini con Fedriga.... Pochi giorni dopo Maroni... Ma senza Fedriga. Asse Salvini-Fedriga e Maroni-Tosi? A casa nostra i sindaci li scegliamo noi... Fedriga, Moschioni e Miani se ne rendano conto. se questi nel 2018 si candidano alle Regionali, io emigro volentieri! Commento inviato il 20-05-2015 alle 21:16 da Anonimo
  • Mentre a centro destra continuate a farvi motoseghe mentali, additando in bene o in male ogni singolo tesserato a partire dalla Destra per passare agli ex PDL per arrivare agli iscritti della Lega... gli altri GODONO. Datevi una mossa, altrimenti dovremo tenerci la signora Serracchiani per altri 1000 anni e con lei tutti i suoi DELFINI. Commento inviato il 20-05-2015 alle 17:36 da Volperossa
  • la lega ha Una classe dirigente uguale a O Riccardi Riccardi farebbe la differenza e potrebbe guidare una coalizione di tutta la destra, solo cosi si potrebbe avere qualche possibilita . Commento inviato il 20-05-2015 alle 16:51 da ANTONIO
  • Riccardi e Savino sono da rottamare, oramai da tempo son fermi e non riescono a ripartire Commento inviato il 19-05-2015 alle 21:24 da Anonimo
  • Forse per Riccardi c'è ancora posto come Direttore Generale di FVG Strade.... Commento inviato il 19-05-2015 alle 21:13 da Anonimo
  • voltare pagina. alta- zilli, media- teghil, bassa- borin. nuovi sezna scheletri nel passato Commento inviato il 19-05-2015 alle 10:45 da anonimo
  • il consiglio regionale e l'attuale giunta è formato da opportunisti che pensano sono alla loro poltrona, (sinistra - centro - destra - cinque stelle), tutti uguali, tanti gruppi ma nessuna differenza, pensano di essere immortali .... DEVONO ANDARE TUTTI A CASA Commento inviato il 18-05-2015 alle 20:30 da Anonimo
  • Penso che Riccardi sia a fine corsa, ma i padani friulani hanno poco da ridere. Dovrebbero pensare alle loro problematiche. Una classe dirigente che impera da decine di anni ed ha portato scarsissimi risultati. Hanno intenzione di continuare ancora con Violino e Fontanini? Commento inviato il 18-05-2015 alle 14:04 da Secutor
  • http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2015/02/06/news/si-alla-grande-udine-per-difendere-il-friuli-1.10817089 Commento inviato il 18-05-2015 alle 10:02 da anonimo
  • Puó sempre chiedere la tessera a un altro partito.... Penso che siano tutti molto entusiasti di averlo come leader. Commento inviato il 17-05-2015 alle 21:24 da Callisto Cagnato

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ